1 gennaio 2009

Poesie della memoria

Categorie: Italia - Reportages

Il paesaggio ligure è il tema dominante di “Ossi di seppia” la prima raccolta di poesie di Eugenio Montale. Il nostro inviato ha interpretato con le sue immagini le atmosfere del grande poeta.
 

Cinque Terre - Ossi di Seppia e un tronco agitato dalle onde sulla spiaggia di Monterosso

Cinque Terre - Ossi di Seppia e un tronco agitato dalle onde sulla spiaggia di Monterosso

…Oh allora sballottati
come l’osso di seppia dalle ondate
svanire a poco a poco;
diventare
un albero rugoso od una pietra
levigata dal mare…

da “Riviere” (tratta da “Ossi di seppia”)

 

Cinque Terre - Alba su Manarola

Cinque Terre - Alba su Manarola

…Un alba dové sorgere che un rigo
di luce sulla soglia
forbita ci annunziava come un’acqua…

da “Fine dell’infanzia” (tratta da “Ossi di seppia”)

 

Cinque Terre - Il borgo di Vernazza con il mare in tempesta

Cinque Terre - Il borgo di Vernazza con il mare in tempesta

…Dal porto di Vernazza le luci erano a tratti
scancellate dal crescere delle onde
invisibili al fondo della notte…

da “Vecchi Versi” (tratta da “Le occasioni”)

 

Cinque Terre - Veduta di Corniglia all'avvicinarsi di un temporale

Cinque Terre - Veduta di Corniglia all'avvicinarsi di un temporale














































…Si schiodava dall’alto impetuoso
un nembo di aria diaccia, diluviava
sul nido di Corniglia rugginoso…

da “Vecchi Versi” (tratta da “Le occasioni”)

  

Cinque Terre - Gabbiani in volo

Cinque Terre - Gabbiani in volo

 …Ali contr’ali ondanti biancogrigie,
frullanti spole nel giro degli occhi, croci rotanti all’aria
che le porta…

da “Gabbiani” (tratta da “Poesie disperse”)

  

Cinque Terre - Pescatore che ripara una rete

Cinque Terre - Pescatore che ripara una rete














































…Cerca una maglia rotta nella rete
che ci stringe, tu balza fuori, fuggi…

Da “In limine” (tratta da “Ossi di seppia”)

 

Cinque Terre - Tramonto su Vernazza

Cinque Terre - Tramonto su Vernazza

…Come quella chiostra di rupi
che sembra sfilacciarsi
in ragnatele di nubi;
tali i nostri animi arsi
in cui l’illusione brucia
un fuoco pieno di cenere
si perdono nel sereno
di una certezza: la luce…

da “Non rifugiarti nell’ombra” (tratta da “Ossi di seppia”)

  

Versi di Eugenio Montale (1896 – 1981)         Foto di Vittorio Giannella

 

 

 clikka INFO

 

icona collegamento magazine5 300x192 Poesie della memoria

 

 

 

 

 

 

Tags: , , ,

Pagine: 1 2



Lascia un commento

* Il campo è richiesto

*