Capri, l’isola Maliarda

Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article

di Stefania Bortolotti

Capoluogo dell’isola forse più famosa del mondo, Capri è una “gemma” incastonata in uno straordinario giardino esotico, quasi completamente pedonabile.

E’ l’isola delle em4ozioni, da tempo meta privilegiata del miglior turismo internazionale: oltre alla bellezza indiscussa, è il jet set che ne ha decretato il successo. Affascinati dalla sua indicibile bellezza turisti, scrittori e artisti italiani e stranieri continuano a sceglierla come meta delle loro vacanze, mondana quanto basta, ma ancora capace di garantire silenzio, intimità e relax.  E si fa presto a capirne il successo: Capri sa riservare ad ognuno la sua dimensione di vacanza perfetta, dalle luci del palcoscenico sempre accese nella deliziosa e mitica piazzetta più celebre del mondo sino alle riservate atmosfere della più tranquilla ed appartata Anacapri. Soffusa di incantate atmosfere mediterranee, è un continuo fittissimo di straripante vegetazione, di piante tropicali, di rari cespugli, di limoni e di fichi. L’isola sa sedurre il visitatore con la grazia di un angolo di paradiso impreziosito da un continuo susseguirsi di favolosi incontri, dalla magia di Marina Grande e dei Bagni di Tiberio agli spettacolari profili dei Faraglioni e dagli incredibili riflessi d’acqua della Grotta Azzurra sino alla spettacolare maestosità patrizia di Villa Jovis, ai grandi panorami godibili dalla vetta del Monte Solaro, alla straordinaria cornice verde dei Giardini di Augusto. Seducente e rilassante, fra mare blu e sole caldo, Capri riserva un piacere da non perdere: ore sotto l’ombrellone e serate mondane, acquisti trendy nelle lussuose boutique e appuntamenti gastronomici con piatti d’autore, immersioni nella natura e magiche passeggiate sotto le stelle.

Curiosando, curiosando

L’intellettuale più folcloristico fu Curzio Malaparte che con l’isola ha avuto sempre un rapporto di amore e di odio, ma che a Capri ha realizzato la sua opera più grande e suggestiva. Non si tratta di un romanzo, ma della casa che lo scrittore costruì sulle rocce di Punta Massullo. Dopo aver affidato il progetto all’architetto Adalberto Libera, fece di testa sua. Il risultato è un capolavoro che Malaparte cercò di lasciare nel suo testamento alla Cina di Mao.

Come arrivare

La bellezza incantata di Capri vi aspetta tutti i giorni, tutto l’anno con i collegamenti della Snav, una delle più grandi compagnie di navigazione dell’Europa meridionale. Gli aliscafi partono dal molo Beverello di Napoli. Moderni e sicuri, offrono una serie di servizi a bordo per allietare e rendere più confortevole la navigazione. Si può prenotare il biglietto anche collegandosi al sito della Snav dove troverete altre informazioni utili.

Dove dormire: Hotel La Palma – Via V. Emanuele,  39 –   Tel. 081 8370133 –  Fax: 081 8376966 Di fronte alla locanda di don Michela Pagano sorgeva, nel 1822, un’altissima e lussureggiante palma che serviva ai viaggiatori del tempo per identificare il luogo. Di qui il nome e l’inizio di una lunga storia dell’albergo. Accattivanti atmosfere capresi in questo Hotel che, con il suo elegante design, a un passo dalla famosa piazzetta, è meta privilegiata per gli amanti della vera Capri. Il suo punto di forza è la posizione strategica, ideale per raggiungere i luoghi più belli dell’Isola: i Giardini di Augusto, Via Krupp, La Certosa e i Faraglioni. Le camere, ampie e luminose, sono quasi tutte dotate di un bel terrazzo: ogni camera è “personalizzata” con colori e dettagli unici. Sulle pareti delle camere, le trompe l’œil riprendono spettacolari scorci di Capri. Insomma, la sensazione è piacevole e rilassante in questo Hotel a quattro stelle che accoglie i suoi ospiti in un’oasi di serena tranquillità e dove la magia della “Dolce Vita” caprese rivive negli ampi saloni con pavimenti rivestiti dalle originali maioliche di Vietri.  E poi? A rendere il risveglio ancora più gradevole, è la prima colazione ricca di specialità capresi preparate in casa, da gustare nel patio o nell’intimità della propria camera. Esclusivo e raffinato il ristorante Relais La Palma Capri”, uno dei migliori dell’isola, la cui  ispirazione nasce dalla natura e dalla tradizione del luogo; propone una deliziosa cucina locale che si distingue per la qualità dei piatti e lo stile impeccabile anche del personale. Hotel Punta Tragara – Via Tragara, 57-  Tel. 081 837 0844 – Fax: 081 8377790 ?La passeggiata per arrivare (circa un quarto d’ora dalla piazzetta) viene ampiamente ricompensata dalla bellezza del luogo. Arrivando in questo Hotel a cinque stelle, la sensazione è quella di “tuffarsi” direttamente sui mitici Faraglioni che affiorano dal mare blu. Sensazione che continua dalle terrazze e dai balconi delle camere: il panorama è davvero stupefacente. L’Hotel Punta Tragara è una costruzione “rubata” alla roccia e dove ogni camera è differente l’una dall’altra (per concezione, ampiezza, posizione e arredi), ma sempre di fronte ad una natura di incomparabile bellezza. Un posto da non mancare per chi è alla ricerca di silenzio e di forti suggestioni: visto dal mare l’Hotel è mimetizzato nella roccia e nel verde. La piscina, l’ottimo ristorante, i saloni con mobili antichi e pavimenti maiolicati, le suite e le camere (con vista strepitosa anche dal letto) sono distribuiti su vari livelli. L’esuberanza del verde garantisce anche una vacanza a diretto contatto con la natura: il profumo della campagna si mescola alla brezza marina e al cinguettio degli uccelli… Bellissima la terrazza: qui la colazione, ricca e golosa, diventa un momento imperdibile perché circondati dal colore del mare e le sue sfumature. Terrazza che diventa molto romantica al tramonto. A pranzo o a cena il palato si delizia degustando i sapori del mediterraneo più classico… E poi? A disposizione una Spa lusso nel Centro Benessere a cinque stelle completo di palestra.

Dove mangiare

Ai Faraglioni – Via Camerelle, 75 – Capri – Tel. 081 8370320: A Capri questo luogo è un’istituzione ed è sulle agende del jet-set internazionale. E’ una vetrina-ristorante dove ammirare il paesaggio o osservare lo “struscio” mentre si pranza in questo “ristorante-belvedere” al riparo delle tipiche pagliarelle. Si trova dove finisce via Camerelle (la zona delle boutique) e dove comincia la silenziosa passeggiata verso Punta Tragara. Qui si viene per mangiare i famosi spaghetti con la polpa di riccio e granchio o il risotto al limone, uno dei piatti simbolo della cucina dei Faraglioni. Il pesce (non è neanche il caso di specificarlo!), è sempre freschissimo e si può scegliere tra aragoste e crostacei direttamente dal vivaio. La carta dei vini comprende 600 tra le migliori etichette italiane e straniere.Lo Zodiaco – Piazzetta Ferraro, 2/3 – Marina Grande – Tel. 081 837 6332 . Seduti su uno dei tavoli sulla banchina del porto, lo sciabordio delle onde accompagna chi sceglie questo ristorante. Il Ristorante “Lo Zodiaco”, nel borgo dei pescatori di Marina Grande, si trova “là dove il mare luccica”. Una terrazza da cui rubare la dolce bellezza del tramonto e dove assaggiare i piatti consigliati da Ciro a cominciare dal pescato del giorno e lasciarsi avvolgere dai profumi della cucina dell’isola. Tutt’intorno quell’aria rilassata della vacanza in piena libertà… Inutile dire che qui il pesce è l’assoluto protagonista che arriva direttamente dal mare su cui, come detto, si affaccia il locale. Da provare anche le squisite pizze proposte in modo davvero originale. ? sb

Foto Vittorio Sciosia | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Viaggi

Spiagge Spagna. Dieci posti che tolgono il fiato

Spiagge Spagna. Dieci posti che tolgono il fiato

Qual è il primo pensiero quando si parla di “spiagge più belle”? Seychelles, Caraibi, Maldive. Si, ma se provassimo a tenere in considerazione anche l’Europa scopriremmo che la Spagna offre [...]

RICEVI GRATIS LA RIVISTA
Compila questo modulo per ricevere tutti i mesi gratuitamente la nostra rivista Latitudes direttamente nella tua email.
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia