Torna la Sicilia della Dolce Vita con Club Med

Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article

Arrivano già le richieste per il resort di Cefalù, che apre nel 2018. Investimento da 150 milioni e la grande occasione del turismo internazionale 10 mesi l’anno.

Una cosa è certa: appena metti “in vendita” l’Italia sui mercati turistici mondiali, è boom. Anche se il resort ha ancora da venire. Parola di Club Med, che così ha fatto nel Regno Unito, noto bacino di prenotazione anticipata per quanto riguarda le vacanze. La destinazione che, in questo caso, attira i britannici a un anno dall’apertura è la Sicilia, dove l’antesignano francese dell’all inclusive di altissimo livello aprirà a giugno 2018 l’iconico Club Med di Cefalù.

“Appena messa online la possibilità di iscriversi per essere contattati per la prenotazione sono arrivati 50 profili – dichiara Eyal Amzallag, managing director Italia ed Europa del Sud di Club Med -. L’Italia e la Sicilia in particolare hanno un’attrattività molto forte e dovremo regolarci con l’apertura delle vendite nei diversi mercati esteri, nonché su quello domestico”. Da ottobre anche l’Italia può cominciare a riservare le 332 camere in quello che diventerà il primo 5 Tridenti europeo, cioè il livello più alto dell’esclusività secondo Club Med. Assegnando inevitabilmente a Cefalù il marchio di destinazione di lusso, con i riflettori del turismo internazionale addosso.

 

Nel parco delle Madonie Patrimonio Unesco, sviluppato in punta alla baia che ospita la località siciliana inserita nel circuito della “Palermo arabo-normanna” con la sua cattedrale e anch’essa nella lista dei gioielli dell’Umanità, il resort risponderà nella maniera più esaustiva al nuovo corso che l’operatore ha avviato ormai da molti anni: l’innalzamento della qualità della vacanza al top. “I nostri clienti sono tra i cosiddetti Top 5, ossia il 5 % della popolazione italiana a più alto reddito – osserva Amzallag -, abbiamo una base ben consolidata con l’88% di repeater, i quali rappresentano la migliore pubblicità generando altri ospiti”. Di 1,2 milioni di clienti totali 16mila sono italiani.

A Cefalù si vuole riportare in grande stile l’atmosfera della Dolce Vita siciliana, riprendendo elementi della tradizione con alcuni edifici presenti nella struttura (il palazzo del ‘700 e la cappella per i matrimoni), innovandoli delicatamente con il design, uno dei tre ristoranti sarà a cura dello chef stellato Andrea Berton, la Spa by Carita, il divertimento sportivo con un pizzico di novità come i surf elettrici, le aree relax Zen e i pontili ‘seadeck’ di legno sul mare, le Dune Buggy per muoversi all’interno dell’area di 15 ettari. L’investimento è di 150 milioni, la struttura sarà aperta 10 mesi all’anno.

Nel Belpaese i progetti non sono finiti qui: “Sun e snow è il nostro mantra – conclude Amzallag -: avremo una struttura di nuova costruzione in montagna fra 3-4 anni, rivedremo altri resort del portafoglio (oggi sono 4, due al mare e due sulle Alpi, ndr), il ruolo dell’Italia nel nostro portafoglio è di raddoppiare in termini di volume d’affari nel prossimo biennio”.

Ecco come Club Med sta facendo conoscere la nuova destinazione siciliana con un primo video:

Play

Testo di Paola Baldacci  |Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Hotel e ristoranti

Seaside, il nuovissimo gioiello di MSC

Seaside, il nuovissimo gioiello di MSC

Dopo la spettacolare inaugurazione di giovedì 30 novembre a Trieste, l’ultima nata della flotta MSC è salpata alla volta di Miami per un viaggio di 21 giorni attraverso l’Atlantico. MSC [...]

RICEVI GRATIS LA RIVISTA
Compila questo modulo per ricevere tutti i mesi gratuitamente la nostra rivista Latitudes direttamente nella tua email.
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia