Francia, raduno di mongolfiere a Chambley

Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article

456 mongolfiere  sono decollate in cielo nell’arco di un’ora, stabilendo il nuovo record del mondo realizzato durante la quindicesima edizione del raduno di mongolfiere di Chambley in Francia. Dal 21 al 30 luglio piloti, equipaggi e appassionati provenienti dai 5 continenti si sono incontrati per l’evento più importante del pianeta e per regalare uno spettacolo straordinario.

Philippe Buron Pilâtre, presidente e fondatore dei mondiali di mongolfiera, spiega: “Nel 1989 è iniziata la scommessa un po’ folle di riunire il mondo aerostatico nelle terre dove il primo uomo si è alzato in volo. Dalla prima edizione, ogni due anni l’appuntamento è sempre più ricercato sia per gli spettatori che per i partecipanti”. Buron Pilâtre sottolinea inoltre che la buona riuscita della manifestazione è il risultato di un grande lavoro di squadra che avviene nei 24 mesi precedenti l’appuntamento, unita alla passione degli organizzatori, all’accoglienza calorosa della popolazione, ma anche dai piloti ed dagli equipaggi che tornano ogni volta con entusiasmo.

Proprio l’organizzatore Philippe Buron Pilâtre è uno dei discendenti di Jean-François Pilâtre de Rozier (1754-1785), scienziato di Metz e primo aeronauta della storia che volò a bordo di una mongolfiera il 21 novembre del 1783 a Parigi.

E oggi Chambley, paese tra Metz e Nancy, si trova nella ‘nuova regione’ Grand Est nata il 1° gennaio 2016 dalla fusione dei territori dell’Alsazia, dello Champagne, delle Ardenne, del Massif des Vosges e della Lorena. Un territorio molto vasto, ricco di storia e con un armonioso paesaggio agricolo da ammirare dall’alto.

Già fissato l’appuntamento per gli appassionati di mongolfiere per la sedicesima edizione del raduno mondiale: il 19 luglio 2019 alle 18.30 tutti a Chambley.

Numeri e curiosità del Mondial Air Ballons 2017:

10 giorni di festa nel cuore della regione Grand Est

1000 mongolfiere si sono alternate nei voli delle 6.30 e delle 18.30 nel periodo dal 21 al 30 luglio

3000 tra piloti ed equipaggi, di questi il 30% sono francesi, mentre il 70% sono provenienti dal resto del mondo, tra cui alcuni italiani

400.000 spettatori

450 membri dell’organizzazione

150 volontari, provenienti da 11 paesi differenti (che hanno dormito in media 4 ore per notte), dalla prima edizione del 1989 i volontari sono stati 1300

400 giornalisti francesi e internazionali

Testo e foto di Paola Fumagalli | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

Eventi

I Suoni delle Dolomiti, colonna sonora per montagna e natura

I Suoni delle Dolomiti, colonna sonora per montagna e natura

Sono più di una ventina gli appuntamenti ambientati negli scenari più affascinanti delle Dolomiti trentine, raggiunti a piedi dal pubblico e dai musicisti che poi, tolti gli strumenti dagli zaini, [...]

RICEVI GRATIS LA RIVISTA
Compila questo modulo per ricevere tutti i mesi gratuitamente la nostra rivista Latitudes direttamente nella tua email.
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia