Notte della Taranta. I più bei luoghi della Grecìa salentina

Dall’6 al 26 agosto in terra salentina si balla a ritmo di pizzica e tarantella con la Notte della Taranta . Ecco cosa visitare in occasione dell’evento per scoprire i più bei luoghi della Grecìa Salentina. 

Castello di Corigliano d’Otranto, Corigliano d’Otranto - Situato nel Salento, Corigliano d’Otranto appartiene alla storica regione della Grecìa Salentina, un'isola linguistica di nove comuni in cui si parla il griko, un antico idioma di origine greca. Da visitare il Castello di Corigliano, il «più bel monumento di architettura militare e feudale del principio del Cinquecento in Terra d’Otranto» .
Castello di Acaya, Acaya - A pochi chilometri da Lecce, nei pressi di Vernole, sorge il villaggio di Acaya, circondato da possenti mura e da un ampio fossato. Considerato uno dei migliori esempi di architettura difensiva rinascimentale di Terra d’Otranto, il Castello d’Acaya veglia il piccolo borgo custodendo secoli di storia.
Festa di San Rocco, Torrepaduli - Il Festival della Taranta, come da tradizione ogni anno si ferma, ma solo per una notte. È per celebrare la Festa di San Rocco, che ogni 15 agosto vede la formazione di ronde davanti al Santuario. Qui i migliori maestri di scherma salentina interpretano la suggestiva danza dei coltelli.
Il Barocco di Lecce - Uno stile che si esprime perlopiù nelle ricche e fantasiose decorazioni di chiese e palazzi. Caratteristica peculiare è l’utilizzo della cosiddetta “pietra leccese”, roccia calcarea detta anche “pietra gentile” per la sua malleabilità.
Guglia di Soleto, Soleto - Uno dei capolavori della zona è la guglia di Soleto, nota tra i pugliesi sia per la sua storia che per l’aspetto architettonico. Interamente realizzata in pietra leccese, da sempre risveglia la fantasia del popolo salentino. La leggenda narra che la torre sia stata realizzata in una sola notte da Matteo Tafuri, il mago per antonomasia, con l’aiuto dei diavoli, che sorpresi ancora al lavoro mentre arrivavano le prime luci dell’alba, furono pietrificati ai quattro angoli della guglia.
Basilica di Santa Caterina, Galatina - Descritta come una delle chiese più caratteristiche dell’Italia meridionale sia per la sua architettura che per gli affreschi, la Basilica di Santa Caterina vede la fusione di diversi elementi dello stile Romanico e del Gotico. Si tratta del Romanico pugliese, stile che nasce dal Romanico, influenzato poi dal Bizantino e dal Gotico.
Castello di Martano, Martano - Sede di diverse manifestazioni culturali il Castello di Martano è stato riedificato nel XV secolo su impianto medievale. L’architettura è quella tipica delle fortificazioni aragonesi, con torri cilindriche e muri a scarpata.
Le ceramiche di Cutrofiano - Impossibile passare per Cutrofiano e non fare un tour dei negozi che vendono ceramiche e maioliche. Minuteria, oggettistica, contenitori, set, piatti da muro: il souvenir ideale per portare sempre nel cuore il magico Salento.

europa

Cimiteri di Parigi

Cimiteri di Parigi

Abbandonate i pensieri macabri e i luoghi comuni  e seguiteci in un racconto romantico-letterario che si dipana tra i viali dei tre cimiteri parigini più estetici e ricchi di testimonianze [...]

RICEVI GRATIS LA RIVISTA
Compila questo modulo per ricevere tutti i mesi gratuitamente la nostra rivista Latitudes direttamente nella tua email.
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia
Latitudes App
Sfoglia la nostra rivista ovunque tu sia