Dar Darma, Marrakech

Un lussuoso riad nella medina di Marrakech, Marocco,  rievoca i fasti della cultura abitativa locale.

Suite Patio, Dar Darma - Marrakech
Suite Patio, Dar Darma - Marrakech

Nel cuore della medina di Marrakech, in fondo a un vicolo oscuro, il Dar Darma è un indirizzo prezioso e insieme una scoperta affascinante. Nato come residenza privata per le vacanze di una

Salone Appartamento Rosso, Dar Darma - Marrakech
Salone Appartamento Rosso, Dar Darma - Marrakech

coppia milanese, si è ingrandito recentemente con l’aggiunta di un edificio adiacente: si tratta di due riad, le tipiche costruzioni marocchine completamente chiuse verso l’esterno, senza finestra alcuna, e con cortili interni, che qui sono porticati su quattro lati e hanno una vasca nel centro. Grazie alle aumentate proporzioni, con lavori che hanno collegato fra loro i due edifici in maniera armonica e funzionale, quella che era un lussuosa dimora è stata trasformata in un hotel de charme, o meglio in una maison d’hote. La differenza sta tutta nella disposizione delle suite e degli spazi comuni che sono quelli tradizionali di una casa marocchina, nell’accoglienza degli ospiti da parte di un personale gentile, affabile e attento a soddisfare ogni loro richiesta e nel raffinato servizio della prima colazione e

Patio con vasca, Dar Darma - Marrakech
Patio con vasca, Dar Darma - Marrakech

degli eventuali pasti che si possono consumare su richiesta. Il Dar Darma è infatti dotato di una cucina e una sala da pranzo affacciata su un patio, ma ci si può far servire il breakfast anche in camera o in piscina. La piscina si trova sui terrazzi delle due case, attrezzati anche con un locale per cucinare e con vista sui tetti della medina. Due sono in particolare le cose più belle del Dar Darma: la prima è il disegno architettonico dei due edifici, la seconda è l’arredamento. Le due case, ora unificate senza segni evidenti che ne rivelino la diversa origine, presentano una bella successione di camere collegate tra loro da scale e corridoi. Camini sovrastati da specchi si aprono dovunque, ma il comfort in tutte le stagioni è assicurato da apparecchi elettrici di termoventilazione. Le due suite più grandi, con enorme salotto a dividere le due camere da letto, hanno pareti rosse o azzurre di tadelakt, una sorta di stucco alla veneziana, con sottili righe d’oro verticali e arredi antichi con velluti coordinati di colore, pavimenti a piastrelle di ceramica rosa e grigio su cui sono buttati tappeti a iosa, letti inseriti in nicchie di legno scolpito oppure a baldacchino con colonnine a torciglione. Dai salotti si entra nelle camere passando sotto archi di marmo cesellato e dipinto. Una terza camera, più piccola, comunica con un salotto sottostante che affaccia sul patio con una vasca intorno alla quale sono disposti enormi vasi di metallo, dal pavimento in bianco e nero, con pareti e colonne bianche. Altre due suite, più semplici nel disegno,

Suite Orange
Suite Orange

sono situate al primo piano dell’edificio aggiunto in un secondo tempo. Impressionanti sono le dimensioni non solo degli spazi, di altezza fino a 5 metri e mezzo, e le altissime porte finestre che si aprono sul patio, ma anche quelle dei mobili e degli oggetti: grandi sono i quadri, le cornici scolpite, i vasi, i tavoli con inserti di madreperla, di fattura siriana o cinesi, gli enormi piatti d’argento con campana per il couscous e la tajine (i due piatti nazionali) e le alte palme nel patio. Senza contare i lampadari déco e marocchini, e le luci da tavolo. E non manca un hammam. Tutto cospira a ricreare un’atmosfera di tranquillità nel cuore dell’affollata medina, un’oasi di pace e anche di un lusso raro, quello della tradizione preservata e vissuta con amore.

Testo e foto di Paolo Rinaldi

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.