LaghiDivini

Degustazioni di vini  nello storico convento di Santa Maria Novella a Bracciano (Roma)

Dal 18 al 27 giugno si svolgerà a Bracciano la terza edizione di LAGHIDIVINI, il festival dei vini prodotti sulle sponde dei laghi italiani, alla scoperta di laghi e aziende vinicole lungo la penisola, dall’Alto Adige alla Sicilia. Oltre all’imperdibile occasione di degustare vini provenienti da tutta Italia in abbinamento con i migliori prodotti locali, LAGHIDIVINI offre l’opportunità di approcciarsi per la prima volta al mondo del vino o di approfondirne la conoscenza attraverso un percorso di mostre, incontri, seminari, proiezioni ed esposizioni. Il tutto valorizzando i territori di produzione nelle loro componenti geografiche, artistiche e culturali. Tra i tanti appuntamenti di LAGHIDIVINI si vuole ricordare la mostra sulle “Capsule di spumanti”, un’occasione rara per ammirare una selezione di una preziosa collezione costruita con anni di cura e di passione dal Club Collezionisti Capsule.  Il  seminario “Gelato e vini, abbinamenti possibili” tenuto dal professor Giuseppe Vaccarini consentirà di addentrarsi in una delle sfide più stimolanti e affascinanti dell’abbinamento vino e cibo. Seguiranno altri seminari, degustazioni guidate, proiezioni di audiovisivi, visite turistiche, fino a un’immersione reale nel lago di Bracciano con Navidivini. Durante una crociera al chiaro di luna si potranno degustare i vini presenti al festival abbinati a prodotti di eccellenza del territorio sabatino a cura di Slow Food Bracciano.  Il festival si colora di rosa  il 16 maggio con la gara “Race for the cure”, promossa dalla fondazione Susan G. Komen in sostegno alla lotta contro il tumore al seno. Il programma completo della manifestazione al sito www.laghidivini.it

Testo: Daniela Bozzani     Foto: Archivio

Per informazioni: info@laghidivini.it
Per prenotare la partecipazione agli eventi: prenotazioni@laghidivini.it

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.