Angoli da rivalutare. I Monti Dauni in Puglia

Difficilmente osserviamo con cura l’ambiente che ci circonda e diamo per scontati alcuni particolari ignorandoli, eppure dovremmo avere la pazienza e l’ingenuità di voler trarre spunti freschi da questi elementi bistrattati. In provincia di Foggia si trova un’area che sfugge ancora alle logiche del turismo massiccio, un bacino di vallate e scorci montuosi in cui si inquadrano i Monti Dauni: nell’entroterra pugliese vi sono 29 comuni e, gran parte di essi, figurano tra i Borghi più Belli d’Italia. Inoltre hanno ottenuto il riconoscimento della Bandiera Arancione da parte del Touring Club: l’ente conferisce un marchio che sta ad indicare l’eccellenza in ambito turistico e ambientale destinato alle località che primeggiano in questi campi. I Centri Visita dei borghi pugliesi accolgono i turisti a partire da fine luglio e hanno progettato diversi itinerari allo scopo di presentare al meglio il patrimonio culturale, archeologico, naturalistico ed enogastronomico della zona. I percorsi viaggiano su un doppio binario componendosi di una parte tradizionale a piedi, e di una parte multimediale che integra l’esperienza con documentari e filmati sulla storia nonché sugli usi e costumi del luogo. A Sant’Agata si cammina attraverso la cittadella medievale arrivando poi al castello imperiale che richiama il Castello Ducale di Bovino e a conclusione del tour, per ristorarsi, è prevista una degustazione d’olio direttamente al frantoio. Il Bosco Selvamala ospita un sentiero da trekking per chi ama la natura integra oppure, come degli antichi cacciatori, c’è la possibilità di seguire le orme del lupo a Roseto Valfortore. Degno di nota è anche Pietramontecorvino risalente ai bizantini dove è d’obbligo recarsi al Palazzo Ducale, alla chiesa Madre, al giardino pensile.

Testo di Mauro Pinto

Link utili: Il sito Monti Dauni Turismo contiene tutte le informazioni utili su come raggiungere la localita’, oltre a un elenco di attivita’ proposte, un calendario di eventi e un utilissimo strumento per costruire il proprio itinerario su misura.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.