Pic nic tra le stelle e colazione ad alta quota

“In vetta con gusto” è il leitmotiv della stagione estiva in Alta Badia, che vuole far vivere al proprio ospite una vacanza indimenticabile, valorizzando il connubio tra i piaceri del camminare e i piaceri della buona cucina. Tra gli eventi clou della vallata ladina nel cuore delle Dolomiti, il 12 agosto sul Piz Sorega a 2.050 metri di quota verrà riproposto il tradizionale Pic Nic organizzato dai 3 ristoranti stellati dell’Alta Badia, che insieme collaborano sotto il nome di DOLOMITICI: St.Hubertus del Relais & Chateaux Rosa Alpina , La Siriola del Ciasa Salares, e La Stüa de Michil del La Perla. Lo scenario naturale unico al mondo, incastonato nel mezzo di tre siti dolomitici facenti parte del Patrimonio Naturale dell’Unesco, farà da cornice al singolare evento gourmet, da quest’anno aperto al pubblico. “Dall’innovazione alla tradizione” è il tema sul quale i tre chef si esprimeranno attraverso i loro piatti sottolineando con questo la collaborazione vincente tra turismo e agricoltura da sempre espressione unica del gusto altoatesino. I contadini e le contadine locali presenteranno i piatti della tradizione in un gustoso confronto con la cucina stellata dei grandi chef. La partecipazione all’evento costa Euro 50,00 (bevande incluse) a persona e verrà devoluto alla fondazione dell’associazione provinciale agricoltori in aiuto di contadini disagiati. I posti limitati sono prenotabili presso gli uffici delle Associazioni Turistiche dell’Alta Badia. L’unione fa la forza. E’ con questo motto che i tre ristoranti stellati dell’Alta Badia si propongono uniti e sotto il nome di Dolomitici, dando vita ad alcuni importanti appuntamenti in Alta Badia, che sono diventati un richiamo d’eccellenza. Sono attesi oltre 100 tra i migliori Chef e produttori di vini internazionali, in un connubio tra alta cucina, sport, divertimento e solidarietà. La manifestazione vivrà i suoi momenti ludici ed agonistici all’aria aperta, con chef stellati e personaggi internazionali del mondo dello sport, che si cimenteranno tra i le piste e ai fornelli. Nei giorni immediatamente successivi alla Chef’s Cup verranno proposti convegni, ski safari, corsi di cucina insieme agli chef stellati dell’Alta Badia e molto divertimento sulle piste da sci, tra baite e nei locali a valle. Scalare le Dolomiti all’alba per una colazione tra le vette a km 0 è un’emozione tutta da provare! Ogni mercoledì a partire da fine luglio fino a fine agosto c’è la possibilità di raggiungere quota 2.592 m sul monte Cir insieme a un’esperta guida alpina per ammirare dall’alto il sorgere del sole e le montagne intorno che si tingono di rosa. Al rientro ci si ferma al caratteristico rifugio Jimmy per una ricca colazione a base di prodotti tipici dell’Alto Adige/Südtirol. L’escursione è prenotabile presso le Associazioni Turistiche e costa 35/38 Euro a persona.

A cura di: Samantha Lamonaca

Info: www.altabadia.org,   www.altabadiatv.it

Dove dormire: Melodia del bosco, L’Hotel Melodia del Bosco si trova nel cuore dell’Alta Badia, incorniciato dalle splendide Dolomiti. La famiglia Irsara vi accoglierà nella struttura completamente rinnovata dell’albergo, dove ildesign si sposa con i materiali tradizionali, per un comfortunico.

Dove mangiare: Pic nic organizzato dai 3 ristoranti stellati dell’Alta Badia, che insieme collaborano sotto il nome di DOLOMITICI: St.Hubertus del Relais & Chateaux Rosa Alpina , La Siriola del Ciasa Salares, e La Stüa de Michil del La Perla. 50,00 Euro bevande incluse

Colazione rifugio Jimmy 35/38 Euro a persona prenotabile presso le Associazioni Turistiche

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.