PARMA: Il designer Arne Jacobsen in mostra al Tpalazzo

Linee, perimetri, lati, forme varie delineano i tratti degli oggetti che ci circondano e ogni cosa viene ricondotta a una semplificazione geometrica. In questa operazione gli accessori non contano e si coglie improvvisamente l’essenza di ciò che stiamo osservando, arrivando poi a percepire l’idea che il designer ha impresso nelle sue creazioni. Questo è l’obiettivo che si pone la mostra Plug & Play dedicata a Arne Jacobsen: l’evento, di carattere itinerante, sarà a Parma dal 16 al 28 ottobre con inaugurazione prevista per il 15 alle 18.30, presso il Tpalazzo in Strada al Duomo 7. La rassegna sull’architetto danese pone l’accento sul concetto del “total design” che lo ha portato a creare divani, sedie, lampade e tessuti per cambiare completamente un ambiente. L’autore concepiva le sue opere nel giardino di casa che si può definire come fonte d’ispirazione per due delle sue opere più famose: Egg e Swan. Le sedie riprendono forme naturali e, anche nel nome, dichiarano la propria “discendenza” da un uovo e da un cigno. La bellezza è sempre coniugata alla funzionalità che si ritrova nelle linee semplici dei sofà 3300 dai tratti squadrati, oppure nell’Ant: Arne Jacobsen voleva creare una sedia adatta sia per le piccole cucine, che per le sale da pranzo risparmiando anche il fastidio di eventuali ingombri grazie alla possibilità di impilare questa sedia. La produzione in massa delle sue creazioni è stata resa possibile grazie alla collaborazione con Fritz Hansen cominciata nel 1934. La cornice della manifestazione è il Tpalazzo ovvero Temporary Palazzo: opere e artisti si susseguono nelle sale moderne in un breve lasso di tempo per riuscire a trasmettere istanti di un’emozione pulsante, che cambia velocemente scorrendo insieme alla nostra vita. Per ulteriori informazioni rimandiamo al link di seguito.

Testo di Mauro Pinto

Link utili:

Temporary Palazzo: www.temporarypalazzo.it/. Arne Jacobsen: www.arne-jacobsen.com/en/arne-jacobsen.aspx. Fritz Hansen: www.fritzhansen.com/en/fritz-hansen.aspx.

Come arrivare:

In auto: Autostrada A1 Milano-Bologna oppure autostrada A15 Parma-La Spezia

In aereo: L’aeroporto Giuseppe Verdi: dista appena 5 km dal centro della città.

In treno: La stazione di Parma è raggiungibile da tutti i treni delle linee Milano-Bologna, Torino-Bologna, Genova-Bologna.

Dove dormire:

Ora Hotels City Parma: struttura moderna molto comfortevole e in buona posizione.

Dove mangiare:

Trattoria del tribunale: ottima cucina con piatti tipici.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.