India mon amour di Dominique Lapierre

india mon amour copertina India mon amour di Dominique LapierreIndia mon amour è il racconto di una storia d’amore che come tutte le storie ha un inizio; un colpo di fulmine partito da una conversazione attorno a un dessert. Nei primi anni ’70 Dominique Lapierre è alla ricerca di materiale per un nuovo libro e l’amico Raymond Cartier gli regala l’idea: raccontare la storia dell’India attraverso Gandhi, il suo destino e i protagonisti ancora in vita. Da qui, l’incontro altrettanto casuale con una splendida Corniche verde pallido esposta nella vetrina del concessionario Rolls-Royce, regala un altro spunto: portare la macchina preferita dai maharaja dalla Francia sulle strade dell’India moderna. In realtà partirà con una Silver Cloud di seconda mano, ancora un suggerimento, questa volta offerto dall’ultimo vicerè delle Indie, Lord Mountbatten: ventimila chilometri in sei mesi sulla mitica auto che verrà accolta ovunque come una “regina”. Seguendo le tracce di Gandhi che girò il suo immenso paese a piedi o in treno, Lapierre userà anche le carrozze ferroviarie di terza classe perché, benché l’esperienza sia dura anche negli anni ‘70, è il miglior modo per conoscere e amare un popolo come diceva il Mahatma. E’ in questo  “mosaico di popoli, razze, caste, religioni, culture, promessa di perpetuo stupore e sbalordimento continuo”, che nasce una storia d’amore mai interrotta, che continua anche oggi non solo attraverso splendidi libri  come La città della gioia ma,  più thumbs india1 02 copia India mon amour di Dominique Lapierreconcretamente, attraverso programmi di aiuto contro le condizioni di estrema povertà. L’intervento dello scrittore si rivela decisivo, per esempio, per il rilancio dell’Associazione per i bambini dei lebbrosi di Calcutta che vengono strappati dalla povertà e dalla malattia dei genitori.

Un libro che accompagna il “viaggiatore”, comodamente seduto sul divano di casa, su strade di un epoca ormai scomparsa ma ancora presente, tra maharaja illuminati ed elefanti agghindati come principi, dove si può capitare, per caso, in mezzo a riti meravigliosamente fanatici a pochi chilometri da modernissimi centri spaziali, in una continua contrapposizione tra moderno e antico che si alternano in giochi casuali. Perché in India è bene lasciarsithumbs india1 26 copia India mon amour di Dominique Lapierre accompagnare dal caso e dall’attimo verso incontri straordinari che possono, come nel caso di Lapierre, cambiare una vita. E forse anche il lettore pigro deciderà questa volta di partire.

Partecipa al progetto di Dominique Lapierre e  acquista la tua copia, in libreria oppure online sul sito della casa editrice, lo aiuterai a donare un euro alla associazioni che ogni giorno lottano per donare un sorriso ai bambini indiani e ai loro genitori.

India mon amour di Dominique Lapierre. Edizioni il Saggiatore, 2011. €16,50. pag. 203

Testo di Daniela Bozzani

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.