ISRAELE (2) Incontri di strada, incontri di mare

melograno 620x465 ISRAELE (2) Incontri di strada, incontri di mare

Israele. Tel Aviv: melograno maturo

 

Incontri di strada

Nulla cambia sotto il sole, in giro per Tel Aviv c’è la frenesia di sempre, l’abituale brulicante bordello, la vita scorre a mille all’ora, more solitu s’incrociano le persone e le lingue più disparate. E’ venerdì, 

donna mercnte 300x227 ISRAELE (2) Incontri di strada, incontri di mare

Israele. Tel Aviv: Al mercato

giorno di grande spesa, al tramonto inizierà il sabato e una coltre di calma e silenzio calerà sulla città, la tavola di famiglia dovrà essere ricca ed imbandita, perciò impossibile non fiondarsi subito al mercato Hakarmel, debordante di melograni rossi come il fuoco e in Nahalat Binyamin dove artigiani, artisti, designer e varia umanità espongono su colorate bancarelle le ultime creazioni e mercanzie. Un operaio stanco, a fine lavoro, osserva dalla sua baracca il panorama che ha di fronte: montagne di cassette vuote. Un massaggino è rilassante e non fa mai male male tanto più che accanto tre vecchi pensionati suonano dei valzer di 

rifiuti 300x225 ISRAELE (2) Incontri di strada, incontri di mare

Israele. Tel Aviv: cassette abbandonate dopo il mercato

Strauss come a Vienna. Dei minuscoli visi di ceramica osservano il passaggio, mentre la signora pensa: visto che non sto vendendo nessuna collana, mi faccio una patata bollita ripiena. Gaia, stupenda come il sole, osserva tutto e non si lascia scappare niente, tanto è comodamente adagiata in un marsupio sul petto del suo papà. La mamma è americana, ma da piccola ha vissuto in Italia, a Firenze, adora l’Italia e quel periodo della sua vita, ecco il perchè del nome italiano che ha dato alla sua bambina. Dettaglio di classe da non trascurare, riminiscenza forse dell’italian style, madre e figlia portano lo stesso berretto i gemelli invece preferiscono stare a pancia in giù e culo

DSCN9744 225x300 ISRAELE (2) Incontri di strada, incontri di mare

Israele. Tel Aviv: sposa in abito nuziale

al vento, ma hanno ragione perché così si godono meglio lo spettacolo del teatro di strada. E per finire in bellezza le prime news da Tel Aviv non poteva naturalmente mancare una sposa, corpetto di metallo e perle, modello “si salvi chi può”. 

 

Incontri di mare

Ho qualche esitazione a scriverlo, è imbarazzante pensando agli amici neanche tanto lontani in pianura padana, ma visto che ho recentemente sostenuto e “scripta manent” che le gioie bisogna condividerle, per un minimo di coerenza lo devo dire, qui è estate, la spiaggia sembra Rimini ad agosto, i surfisti se la godono ed io pure a guardare i loro immensi aquiloni ballare col vento e con le onde. Sulle rive del generoso Mediterraneo, le attività sono molteplici; nei

aquiloni 300x225 ISRAELE (2) Incontri di strada, incontri di mare

Israele. Tel Aviv: kite surf in spiaggia

 ristoranti, piedi nella sabbia, le mascelle si esercitano frenetiche a tutte le ore per parlare e ingurgitare insalatone, hoummus (farina di ceci) e patate fritte, lo yemenita Raziel, pelata da far invidia a Yul Brynner e muscoli d’acciaio massaggia sul suo lettino pieghevole i volontari edonisti e salutisti, testa china sulle spalle dell’innamorato,  la ragazza chissà a cosa pensa, e c’è chi indisturbato fa i suoi esercizi di Tai Chi e parla al sole.Le più belle in assoluto sono due ragazze che in piedi davanti al mare respirano a pieni polmoni e si fanno accarezzare dalla brezza.

 

    

Testo e foto di Sarah Nathan

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.