SCOZIA. Findhorn Foundation, una società a misura d’uomo

Informazioni utili

Informazioni: La Scozia, che occupa il nord dell’Inghilterra conta 5.300.000 abitanti concentrati nelle Central Lowlands, 8% degli abitanti complessivi del Regno Unito, su una superficie di circa 79.000 kmq (circa l’intero nord Italia, Emilia esclusa). La Findhorn Foundation Community, si trova nel nord est della Scozia, a 8 km da Forres, 40 km da Inverness e 300 da Edimburgo. Ha prosperato a partire da “un mitico agglomerato di caravan“ dove, nel 1962, si erano fermati con le loro roulotte Eileen e Peter Caddy e Dorothy Maclean. Oggi è un luogo dove ritrovarsi in un rapporto mistico con la natura.

Informazioni e assistenza per organizzare un viaggio personalizzato secondo le proprie esigenze presso le migliori agenzie di viaggio.

Come arrivare: Aereo: Quasi tutte le città italiane possono collegarsi a Londra (Heathrow, Gatwick, Luton o Stanstead). Gli aeroporti più vicini sono quelli di Inverness (28 km) e di Aberdeen (125 km). Proseguite poi in taxi da Inverness, in treno da Dyce o con l’autobus no. 10 dall’aeroporto di Aberdeen. Autobus: Scottish Citylink opera un servizio da Londra (Victoria Coach Station) a Inverness (12 ore) e poi Forres. Treno: Treni notturni da Londra per Inverness o Aberdeen con collegamento per Forres. Il nostro Autobus privato fa servizio di navetta con la stazione di Forres il sabato mattina per Cluny Hill College e per il Park.

Quando andare – Clima: La Scozia , circondata dal mare da 3 lati  ha un clima molto mutevole,  che subisce fortemente l’influsso dell’oceano, in particolare nelle zone occidentali. La Scozia, più settentrionale, è maggiormente esposta a masse d’aria fredda di origine polare le quali, incontrando la Corrente del Golfo, creano frequenti zone di bassa pressione specialmente in  autunno e all’inizio dell’inverno, a  causa  delle quali  la media delle precipitazioni è piuttosto elevata.  La stessa corrente rende gli inverni in Scozia particolarmente miti, considerando la latitudine. Per esempio ad Edimburgo  situata sulla costa orientale le temperatura medie oscillano intorno ai 10°/12° C (3-4°C  in inverno e  15-18°C in estate con temperature massime diurne che arrivano a 24/26° nel periodo da maggio a settembre. In estate le giornate sono piacevoli e fresche , spesso ventose, soprattutto nelle regioni montuose esposte ad ovest. Inoltre data la latitudine le giornate hanno molte più ore di luce rispetto a quanto abbiamo noi in Italia.

Dove dormire e dove mangiare: Una lista dei posti è fornita dal sito della fondazione

Indirizzo: Findhorn Foundation Community, The park, Forres Moray, IV36 OTZ Scotland. t.+ 44(0)1309-692011 (-691450). Prenotazioni:eastgibsone@findhorn.org,

Fuso orario: un’ora in meno  rispetto all’Italia.

Documenti: carta di identita’.

Vaccini: nessuno.

Lingua: La lingua ufficiale è l’inglese. Quelle autoctone sono: lo Scots, il Norn e il Gaelico.

Religione: 65% di cristiani, riuniti nella Chiesa di Scozia (Kirk), presbiteriana di ispirazione calvinista. Presenza di cattolici (circa 700.000), e minoranze di battisti, metodisti, ebrei, musulmani e druidi.

Valuta: La sterlina (£, pound) pari a 1,12 €.

Elettricità: 240 V. Le prese sono a tre buchi rettangolari. E’ necessario un adattatore.

Telefono (prefisso e copertura mobile): Per telefonare dall’Italia in Gran Bretagna (e quindi anche dalla Scozia) bisogna comporre lo 0044 seguito dal prefisso della località senza lo 0 e dal numero desiderato. Per telefonare dalla Gran Bretagna in Italia bisogna comporre lo 0039 seguito dal numero dell’abbonato desiderato.

Abbigliamento: Funzionale ai repentini mutamenti meteo. E’ sempre bene portare anche capi pesanti, impermeabile, scarpe comode e stivali di gomma se si pensa di visitare le Highlands e le Shetland. Devono essere anche comodi per eventuali lavori. L’ombrello non è molto comodo in caso di vento.

Shopping: Maglioni di lane pregiate e capi in cachemire, whisky al malto, tartans e tessuti salmone

Suggerimenti: Ogni programma inizia il sabato mattina tra le ore 10 e le ore 12 e si conclude il sabato mattina successivoIl soggiorno presso la Fondazione ha inizio contestualmente all’inizio del programma e termina il sabato mattina successivo. E’ disponibile una lista dei Bed & Breakfast locali a cui rivolgersi per pernottamenti prima e dopo la durata del programma. Ad eccezione delle Settimane di Esperienza per la Famiglia (solo in lingua inglese), i programmi non sono adatti per i bambini, che non possono neppure essere ospitati. Esiste un programma (in Inglese) per migliorare la propria conoscenza della Scrivere (in inglese) a: EIC, Coordinator, Bookings Secretary o un’email a EIC.

Fondo Aiuto Finanziario: I prezzi sono determinati dalla necessità di mantenere la qualità dei programmi. Tuttavia  studenti, disoccupati o persone con reddito basso possono usufruire. Di  un fondo di aiuto finanziario Tutti coloro che ne hanno bisogno sono incoraggiati a farne richiesta Occorre inviare una lettera di richiesta al dipartimento italiano o agli organizzatori italiani almeno sei settimane prima dell’inizio del programma che scelto. Occorre descrivere la propria situazione finanziaria, includendo un breve riassunto delle risorse, delle entrate e delle spese, con l’indicazione di quanto si è in grado di pagare (anche ratealmente). Ogni sostegno finanziario che si desidera liberamente offrire deve essere approvato prima dell’arrivo. Si ricevono donazioni al Fondo per l’aiuto finanziario per consentire la partecipazione di chi non può permettersi di pagare l’intero costo. Il Modulo di prenotazione contiene uno spazio indicato per il contributo.

Eventi: Calendario completo

Linkutili: www.findhorn.org/italiano/; www.isabellapopani.it/findhorn.htm; www.isabellapopani.it/viaggi_italiani_Findhorn.htm; www.mappaecovillaggi.it/article6138.htm

Scarica il pdf

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.