Bergen, una città incantata

Città a misura d’uomo, piccoli fiabeschi villaggi immersi nella natura più maestosa, dove i paesaggi diventano i protagonisti di uno spettacolo capace di scaldare anche i cuori più freddi. La tranquillità ed i suoi fenomeni sono tanto particolari da emozionare profondamente, come il sole che illumina le notti estive o i giorni invernali segnati dalla notte e dalla magica luce del nord dell’aurora boreale. La Norvegia è un Paese che conserva gelosamente tutti questi tesori ma che, allo stesso tempo, è pronta a condividerli con tutti coloro che la visitano.

E’ un Paese molto grande. Dalla capitale Oslo, situata nella parte sud della Norvegia, fino al mitico Capo Nord, punto più settentrionale dell’Europa continentale, ci sono quasi tanti km quanti ce ne sono tra la stessa Oslo e Milano. Ma gli efficienti mezzi di trasporto consentono di arrivare in tutto il Paese. La linea ferroviaria si interrompe a Bodo, da qui per raggiungere il nord ci si può spostare in autobus o con la famosa nave Hurtigruten. Questi sono i modi per muoversi sei si ha abbastanza tempo per visitare la Norvegia. Invece, chi dispone di poco tempo può scegliere il trasporto aereo.

Io, purtroppo, sono uno di quelli che di tempo ne ha poco. Ogni angolo di questo Paese merita di essere visitato ed ho scelto di fare un salto a Bergen, sulla costa sud-occidentale. La città è considerata la Porta dei Fiordi e, per dimensioni, è la seconda città più grande della Norvegia. Nonostante questo, Bergen conserva un ritmo di vita tranquillo e rilassato. E’ stata capitale della Norvegia tra il XII ed il XIII secolo, la sua storia e la sua fortuna, quindi, sono direttamente legate al mare. Infatti, Bergen nel Medioevo faceva parte della Lega Anseatica, alleanza tra numerose città che controllava e gestiva le attività commerciali nel nord Europa.

Il porto divenne uno dei punti nevralgici di tutta l’area, qui sorgevano degli edifici in legno utilizzati come locali commerciali o come magazzini. Bergen è davvero una città piacevole da visitare. Si trova a ridosso di una collina, circondata da sette montagne e si concentra intorno al suo trafficato e vivace porto. Arrivato in treno, mi accorgo subito che la stazione si trova a pochi minuti di cammino dal centro. In realtà, escludendo poche zone della città, tutto è facilmente raggiungibile a piedi.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.