India: situazione attuale

In relazione ai fatti avvenuti a Mumbai il 13 luglio 2011 con lo scoppio di tre bombe, il direttore dell’Ufficio del Turismo Indiano ha voluto divulgare un comunicato per sottolineare il fatto che già il giorno successivo agli attentati la situazione nella città è tornata alla normalità. Pur esprimendo un profondo cordoglio nei confronti delle persone che hanno perso la vita in quel giorno, vogliamo rassicurare coloro che hanno in previsione un viaggio in India che non si sono verificati incidenti in nessun’altra parte del Paese e che, in ogni caso, tutti gli organi di sicurezza sono stati allertati rendendo il soggiorno in India tranquillo e sicuro.

Vogliamo sottolineare che quello indiano, con oltre un miliardo di abitanti, è il secondo Paese più popolato al mondo oltre ad occupare un territorio sconfinato ed incidenti del genere, per quanto incresciosi, sono davvero rari.

E’ comunque possibile rimanere aggiornati sulla situazione consultando Viaggiare Sicuri.

Testo a cura di Federica Giuliani

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.