Dal design italiano set da viaggio “compressi”

Napkin Towel Smooth

Saper allestire un bagaglio con gli oggetti irrinunciabili per la cura della propria persona e per il proprio relax è un must per il viaggiatore del nostro tempo. Soprattutto se si viaggia in aereo o imbarcazioni dove il peso del bagaglio può avere un costo supplementare.

Comprimere il bagaglio, selezionando ciò che effettivamente può servirci durante le nostre vacanze, o semplicemente per un breve viaggio  di lavoro, non è affatto semplice. Occorrono spesso anni di esperienza prima di riuscire a confezionare un bagaglio che contenga tutto ciò che può tornarci utile, lontano da casa.

NapkinFace

Ma la creatività non manca agli italiani, né tanto meno ai designer che lavorano per il brand Napkin, l’azienda di Ravenna che si è specializzata nella compressione dei tessuti.

La collezione estate 2011 Travel & Beauty è composta di piccoli cofanetti  a forma di cubo che custodiscono al proprio interno tutto il necessaire per i gesti quotidiani di cura, con un approccio sicuramente  sportivo ma che assicura  il massimo comfort.

Da portare in viaggio o in borsetta  i Napkin cubes uniscono design ad un’elevata qualità cosmetica. In particolare si potrà scegliere tra un’ampia gamma di prodotti tra cui segnaliamo  il Napkin Cube 0.5 che prevede  8 maschere viso in blister compresse e  8 bustine monodose con crema idratante viso. Oppure il Napkin Cube 0.8 piccolo set da viaggio composto da  1 maschera riposo,  2 tappi per orecchie, 4 bustine monodose crema idratante viso.

La Napkin Two Days Kit è invece una pratica trousse da portare con sé durante brevi viaggi di lavoro o di piacere. Il kit offre 1 strip con 5 cosmetici da viaggio di 10 ml (due bagnoschiuma, shampoo, crema corpo, balsamo), 1 paio di ciabattine infradito in canvas di cotone, 1 salviettina compressa.


Testo di Lycia Zaro

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.