South Australia. Nuovi voli Cathay Pacific per Adelaide

Adelaide,  bella, vivace e affascinante capitale del South Australia, da novembre 2011 sarà ancor meglio collegata con l’Asia e con il resto del mondo.

Infatti la Compagnia aerea Cathay Pacific aggiunge altri 3 voli non-stop da Adelaide a HongKong, (Airbus 330) oltre i 4 voli già esistenti via Melbourne, creando così ulteriori possibilità di coincidenze giornaliere con almeno altre 36 destinazioni e voli verso  Cina, Giappone, Korea, Thailandia, Nepal, Vietnam, Filippine, Taiwan e India, nonché New York, Vancouver, Toronto, Dubai e Los Angeles.

Questa interessante novità si pone all’inizio dell’estate australiana, consentendo così a turisti e visitatori di utilizzare la maggiore capacità disponibile. Cathay Pacific collega Hong Kong con Adelaide dal 1992, in un crescendo di voli e frequenze mentre, negli anni,  è aumentato enormemente il numero di passeggeri leisure e business e anche il segmento giovani/studenti diretti in South Australia.

John Rau, Ministro del Turismo e Vice Premier dello Stato del SA, ha commentato molto positivamente la notizia, ringraziando Cathay per la fiducia riposta nel South Australia come destinazione di punta per il mercato cinese.

Le statistiche hanno infatti mostrato un incremento di visitatori in arrivo dalla Cina di circa il 20% rispetto allo scorso anno. Nel 2005 è stato aperto il nuovo Terminal dell’aeroporto di Adelaide (nazionale e internazionale) attrezzato per accogliere fino a 15 milioni di passeggeri all’anno.

Oggi, l’aeroporto della capitale del SA, oltre aver ricevuto diversi premi come uno dei migliori aeroporti internazionali, è il quinto aeroporto per traffico in Australia e in questo ultimo anno 2010-2011 ha assistito e servito un traffico di oltre 7 milioni di passeggeri.

A cura di South Australia

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.