Marocco. In cammino nel silenzio del deserto

Il Marocco, Paese affascinante e dalla cultura straordinaria, offre città dalla bellezza unica ma anche paesaggi desertici dove godere del silenzio e della natura.

Le Vie dei Canti è un tour operator che organizza viaggi per camminare in piccoli gruppi sulle vie del mondo. Ovviamente, il nome del progetto deriva dal famoso libro di Bruce Chatwin. Zaino in spalla, a volte accompagnati da animali che portano il bagaglio, ci si muove lentamente a contatto con le persone, le comunità del territorio e, naturalmente, la natura. Per il periodo che va dal 19 al 26 febbraio 2012 è stato organizzato un cammino nel deserto, con l’appoggio di una carovana berbera.

Il percorso sarà caratterizzato dalla musica tradizionale di coloro che accompagneranno il gruppo, verranno proposte attività di risveglio e pratiche di sensibilizzazione corporea con e sopra la sabbia, che diventa liquida, il corpo diventa di sabbia. Nella rigogliosa Valle del Draa per viaggiare, camminare, danzare sulle dune, le cattedrali del cielo.

Una maniera di viaggiare per scoprire la storia dei luoghi ed i percorsi tracciati migliaia di anni fa. Così si può conoscere ed apprezzare davvero la terra che si calpesta, conquistando la meta e vivendo il cammino.

Il programma prevede:

  • Appoggio con animali, senza zaino
  • Guida: Ali Daimin
  • Conduttrice danza sensibile: Cinzia Delorenzi
  • Coordinatrice: Donata Zocca
  • Difficoltà: semplice, per tutti i camminatori
  • Pernottamento: albergo, tende (fornite e montate dall’appoggio)
  • Quota: € 360 (comprende laboratorio di danza sensibile)
  • Spese previste: € 550 (mangiare e dormire, spostamenti e guida locale, trasporto bagagli, tende e vettovaglie con dromedari).
  • Volo aereo € 350/550 (andata su Ouarzazate, ritorno da Marrakech)

Per info: Le vie dei canti

Testo a cura di Federica Giuliani

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.