Viaggio alla scoperta della Corea del Nord



Un itinerario nuovo e indimenticabile alla scoperta della splendida Corea del Nord, territorio ancora poco conosciuto dal turismo occidentale. Dieci giorni e otto notti per un viaggio che solo pochi hanno avuto il piacere di fare.

Dopo un lungo isolamento, infatti, la Corea del Nord sta da pochi anni aprendo le porte ai visitatori, per rivelarsi così com’è, autentico.

Così vicino alla Cina, questo Paese ha un fascino tutto particolare, dovuto alla sua storia tormentata e alle pesanti influenze sovietiche.

Si parte dalla capitale Pyongyang, attraversata dal fiume Taedong. Qui si possono osservare grandi costruzioni bianche in stile socialista, giganteschi monumenti e vaste piazze dove svetta il Ryugyeong Hotel, molto simile alle torri Petronas di Kuala Lumpur. Dalla forma piramidale tipo astronave, il grattacielo è ben visibile da lontano, grazie ai suoi 105 piani e 330 metri d’altezza.

Proseguendo nel viaggio, si faranno tappe a Nampo, sulla Baia di Corea, alle riserve naturali dei monti Kuwol e Myohyang prima di raggiungere Panmunjom, la zona smilitarizzata sul tristemente famoso 38° parallelo e infine Kaeson l’antica capitale della dinastia Goryeo, la città del ginseng.


Info utili:

Go Asia, Ancona, tel. 071-2089301

Costo: 2470 euro a persona, compresi volo dall’Italia a Pechino con pernottamento nella capitale cinese, poi sette giorni in Corea del Nord con pensione completa.

Partenza il 26 aprile



Foto di Roberto Fumagalli

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.