Arles: tra pittura e storia

Info utili

Come arrivare: la Provenza è facilmente raggiungibile sia in macchina che in aereo o in treno. Nel caso si voglia usare l’auto, conviene raggiungere la Liguria e percorrere l’A10 sino a Ventimiglia. Da lì basta imboccare l’autoroute du Soleil, cioè l’autostrada del Sole, che costeggiando la Costa Azzurra porta direttamente in Provenza. Se volete spostarvi in aereo, due sono gli aeroporti più vicini alla regione, quello di Marsiglia e quello di Nizza. Il primo è servito dai voli Ryanair, che partono sia da Roma Ciampino che da Milano Orio al Serio; il secondo, invece, è facilmente raggiungibile da Roma Fiumicino con volo diretto, oppure da altri aeroporti con uno scalo in Francia o in Germania. Conviene, ad ogni modo, atterrare a Marsiglia perché più vicina ad Arles. I treni fra cui poter scegliere sono due: il notturno di Trenitalia chiamato Riviera che conduce da città come Napoli, Roma, Firenze, Pisa e Venezia a Nizza, oppure la tratta che collega Cuneo a Nizza attraversando il basso Piemonte.

Quando andare: dalla primavera all’autunno Arles e la Provenza offrono il meglio di sé. Perfetto è il viaggio a luglio, mese di fioritura della lavanda, fiore tipico della regione.

Dove dormire: tanti gli alberghi, i bed and breakfast oltre che i campeggi presenti nella regione. A tal fine, visitate questo sito.

Fuso orario: lo stesso italiano.

Documenti: carta d’identità.

Eventi: famosi gli eventi che legano Arles alla fotografia, fra i più importanti Les rencontres d’Arles con work-shop e mostre a partire dal 2 luglio al 23 settembre. Ricordiamo anche il Festival di musica Les Suds à Arles dal 9 al 15 luglio e il Festival del Jazz di maggio.

Link utili: Turismo ad Arles, Provenza-Francia

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.