Malta: un’immersione nel blu


Malta e Gozo sono due splendide isole facilmente raggiungibili dall’Italia con nemmeno due ore di volo: destinazione ideale per gli appassionati di immersioni subacquee.

La varietà dei fondali offerta dall’arcipelago maltese è molto ampia e ci sono opportunità per fare immersioni diurne, notturne, in caverne o relitti grazie alle correnti favorevoli.

La posizione di Malta, al centro del Mediterraneo, conferisce alle acque circostanti una biodiversità unica, che rende ogni immersione divertente e appassionante.

Anchor Bay è il luogo ideale nelle giornate ventose, perché risulta più protetto di altri; a pochi centimetri dai fondali sabbiosi è possibile nuotare tra polpi e murene o ammirare il soffitto di una grotta.

Al largo di Saint Paul Bay, invece, si può sbizzarrire chi ama i relitti visitando l’Imperial Eagle, che giace a 42 metri di profondità. Lo scafo del traghetto presenta un’ampia spaccatura attraverso la quale è facile accedere alla stiva per un’esplorazione poco impegnativa e piacevole. Poco distante si trova la statua di Gesù Cristo, immersa nel 1990 dopo essere stata benedetta da Papa Giovanni Paolo II a protezione dei pescatori maltesi.

A Gozo si può provare la suggestiva immersione del Blue Hole, perfetta per gli appassionati di fotografia. Si tratta di una formazione rocciosa larga circa cinque metri, scavata nei secoli dagli agenti atmosferici. Le grotte sottomarine sono ricoperte di stelle marine e protule tubolarie, eleganti abitanti del mare.

Infine, coloro che preferiscono lo snorkeling possono ammirare comunque gli splendidi fondali delle acque trasparenti intorno a Malta e Gozo. Dopo un po’ di sport niente di meglio che dedicarsi ai sapori antichi della gastronomia locale, per conoscere il luogo attraverso i suoi sapori in un ambiente rilassato, incorniciato dal mare blu.

Info utili: Visit Malta

Testo di Federica Giuliani | Foto web

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.