Vinotherapy in Umbria

Un calice di vino o una tisana alle foglie rosse: elisir di benessere e di lunga vita. Ci si immerge in un mondo profumato e fruttato, circondati da paesaggi rilassanti e silenziosi. La “Vinotherapy”  è l’ultima novità nel campo delle Spa dedicate al beauty e benessere.  E l’Umbria, il cuore verde dell’Italia, è lo scrigno che racchiude questa nuova formula di vacanza.

Vino non solo come piacere per il palato, ma anche prezioso alleato per il cuore, la salute, la vita. Basta conoscere e sapere, perché la cultura del gusto, l’essere e sentirsi bene, passa anche attraverso l’uva e il vino, così come conoscevano i nostri antenati. Oggi si torna al sapere di ieri, alla ricerca del meglio, mentre i ritmi frenetici del quotidiano ci fanno rincorrere una qualità di vita spesso difficile da riconquistare.

Non tutti sanno che l’uva e le sue foglie e il vino hanno proprietà antiossidanti straordinarie e possono avere effetti benefici sulla pelle, la circolazione, le forme di stress, l’invecchiamento cutaneo. I principi attivi dell’uva ispirano dunque trattamenti enoterapici con effetti rivitalizzanti, antiossidanti, depuranti, idratanti, leviganti, nutrienti e tonificanti per la pelle, graditi alla donna come all’uomo.

Uva e vino, mosto e vinaccioli dai vigneti e, come nella dieta mediterranea, olio extravergine di oliva. Ovviamente gli acini migliori vanno in bottiglia, ma la loro ricchezza va oltre, e si trasforma in creme per massaggi e trattamenti,o estratti per un bagno rilassante nel vino. La ricetta è semplice: metodi antichi, comfort di oggi.

E così ci si immerge per 25 minuti in acqua calda e vino Sangiovese, foglie di vite rosse e succo vergine d’uva con azione antiossidante, drenante, rivitalizzante, ammorbidente e riparatrice dei capillari, accompagnata da un calice di vino rosso “Rubesco” Lungarotti. Il bagno può essere fatto in coppia, in cabina suite privata. E ancora. Scrub corpo con mosto di Sangiovese. Bagno turco, massaggio rilassante con crema al vino e idromassaggio e relax. 15 minuti di piacere con il massaggio “Ai piedi di Bacco”. Un relax a partire dai piedi: un massaggio plantare al nettare di vino per  stimolare il microcircolo e dare leggerezza e benessere alle gambe.

Ma non tralasciamo un’inebriante depilazione effettuata con cera a base di “vitis vinifera”.

Per approfondire la cultura sul vino e i suoi benefici non si può non andare a visitare una cantina, nel particolare della “Vinotherapy” proprio la “Lungarotti”. Un enopercorso dalla vigna alla bottiglia. Il “Museo del Vino”, una raccolta privata di livello mondiale inerente la civiltà della vite e del vino, attraverso 5000 anni. Non può mancare un salto al “Poggio delle Vigne”, case coloniche ricche di charme. Tutt’intorno vigneti. Questo è un esempio rigoroso e corretto delle tipologie architettoniche del habitat sparso per l’Umbria.

Particolare è anche “CameraCantina”, una camera d’albergo unica, emozionale, che ricorda i colori, le atmosfere e gli ambienti tipici delle cantine (pavimenti in cotto e in rovere naturale, botticelle e cassette per la raccolta dell’uva, marmo “cabernet”, sedie e  poggia valigie ricavati dal recupero di doghe e vecchie barrique), in grado di far viaggiare l’ospite nel mondo del vino.

Testo di Roberta Gallo

Informazioni utili

Come arrivare: Torgiano (Perugia), 13 km da Perugia, 160 km da Firenze, 170 km da Roma.

Dove dormire: Hotel “Le tre Vaselle”, via Garibaldi 48, Torgiano(PG) t. 0759880447, Hotel Giò Wine Area, via Ruggero D’Andreotto 19, Perugia t.075 5731100,

Dove mangiare: Osteria del Museo, corso Vittorio Emanuele 31, Torgiano (PG), t. 075 9880300

Suggerimenti: Andare a visitare le località di Perugia, Assisi, Torgiano, Bevagna, Montefalco, Spello e recarsi nella “Bella Uve” Spa Vinotherapy di Daniela Steiner.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.