Mercatini di Natale: a Londra fra vintage e muffins

Londra non ha certo bisogno di presentazioni, eppure la capitale del Regno Unito non è tra le prime mete cui siamo soliti pensare quando evochiamo lo spirito degli allegri mercatini di Natale dell’Avvento. I saldi a Londra iniziano il 26 dicembre, giorno di Santo Stefano: data da segnare sull’agenda per tutti gli appassionati di shopping. Ma, acquisti a parte, Londra durante il periodo natalizio vi stupirà con una vibrazione palpabile e angoli dal fascino sconosciuto.

Se non avete mai vagabondato intorno alle sponde del Tamigi, vi consigliamo una lunga passeggiata fino alla ruota panoramica, il celebre London Eye: qui vicino, tra le ripide scalinate intorno al Millennium Bridge, il surreale ponte pedonale in acciaio che collega Bankside alla City, scoprirete una moltitudine di bancarelle dove acquistare libri e bijoux, inseguendo il profumo dello zucchero filato tra la musica di una giostra di cavalli strappata dalle pagine di Mary Poppins.

na di Bankside con la City.

Nelle vicinanze, a ridosso della sponda meridionale del Tamigi, prende vita il mercatino di Natale di Southbank Centre, aperto dal 16 novembre al 24 dicembre: qui potrete acquistare regali realizzati a mano e delizie gastronomiche con cui indulgere nelle notti natalizie.

Come ogni anno, dal 23 novembre al 6 gennaio, è possibile visitare il Winter Wonderland a Hyde Park, che oltre allo shopping offerto dal mercatino di Natale, stuzzica la curiosità con la pista di pattinaggio sul ghiaccio e un circo. Nel 2012 la manifestazione si arricchisce grazie a un’area interamente dedicata alle sculture di ghiaccio, circa 500, scavate dalla mano di numerosi artisti.
Chi possiede la vena del collezionista non dimentichi una visita al mercatino di Natale di Greenwich, mentre la celebre Peter Pan Christmas Day Race vi attende tra le acque del gelido lago Serpentine, muniti di costume e pronti per la tradizionale gara di nuoto all’aperto.
Come il vecchio Scroodge vi assilla lo spirito del Natale? Non vi resta che correre a Trafalgar Square, di fronte allo spettacolo del grande albero che come tradizione vuole viene acceso ogni anno il giorno 7 di dicembre. Anche Covent Garden vi stupirà con le luminarie, anch’esse accese dal 7 dicembre, simbolo del Natale, insieme alle luci di Regent Street e la vita intensa da rincorrere in Carnaby Street.
Impossibile ripartire senza un ultimo vagabondare fra le bancarelle vintage di Portobello Road. Per camminare tra i profumi di bollenti zuppe caraibiche e dolci muffins ai mirtilli nella pellicola in bianco e nero di una Londra sorprendentemente magica.

Dove dormire: The Pavilion Rock and Roll Hotel, 34-36 Sussex Gardens, Londra W2 1UL, Regno Unito
Atmosfere barocche dedicate ai viaggiatori dalla mente creativa per questo hotel nel cuore di Londra dai prezzi non così alti come si potrebbe pensare.
Dove mangiare: Simpson’s-in-the-Strand, 100 Strand, Londra WC2R 0EW, Regno Unito
Breakfast tradizionale in questo ristorante aperto dal 1828: splendidi gli ambienti interni.

Maddalena De Bernardi

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.