Canada: Montréal en Lumière tra ghiaccio e luci

Montréal da metà gennaio fino a fine febbraio si veste di luci e appare più fulgida che mai grazie al festival Montréal en Lumière, che dal 21 febbraio al 3 marzo metterà in scena lo splendido spettacolo di una ricamo luminoso capace di accendere di magia la città.

Protagoniste d’eccezione le luci, al centro della scena in un’architettura luminosa che coinvolgerà musei, hotel e piazze. Il pubblico amante della musica elettronica negli stessi giorni, ovvero dal 17 al 19 gennaio, dal 31 al primo febbraio e dal 7 febbraio al 9, potrà partecipare all’Igloofest, che porterà la cultura underground nel porto antico della città, dove si ballerà dalle 18.30 a mezzanotte.
Saranno, inoltre, circa 170 le attività che animeranno la Notte Bianca di Montréal con installazioni, concerti, musica, danza e spettacoli di ogni genere per un 2 marzo 2013 da ricordare.
Elaborate coreografie di illuminazione urbana renderanno effervescente la città insieme a una ricca scelta di eventi culturali: appuntamenti live con musicisti jazz, spettacoli di danza e teatro, musica classica e gospel permetteranno a chi è di passaggio per la splendida Montréal di scoprire una città dalle molte risorse.
Non dimenticate di visitare le atmosfere dello Chateau Ramezay, il castello costruito lungo la Rue de Notre Dame e la Basilica di Notre-Dame, al centro della Place d’Armes: tra luoghi come il Museo d’Arte Contemporanea e il Museo delle Belle Arti, il più grande del Quebec, e strutture quale l’Olympic park, progettato in vista delle Olimpiadi del 1976, si dipanerà davanti ai vostri occhi una metropoli intrisa di una grazia riservata. Se desiderate ammirare tutta la città dall’alto salite sulla Montreal Tower, mentre il giardino botanico da lontano irretisce con la malizia della natura nel gelido inverno.
Vieux-Montréal, la vecchia Montréal, nell’arrondissement di Ville-Marie, è stata dichiarata quartiere storico nel 1964 dal Ministère des Affaires Culturelles du Québec e corre lungo un perimetro di antiche fortificazioni: da Place d’Armes al museo archeologico di Pointe-à-Callière, passeggiare diventa il vagabondare nomade fra costruzioni del periodo francese, come l’ex Hôpital général e l’Antico Seminario di St. Sulpice, del 1684, nell’esuberanza degli alberghi del XIX secolo.

Sede dell’Università McGill, della Concordia, della Monréeal e dell’Università del Quebec, Montréal è un prestigioso polo universitario e di ricerca. Secondo un’indagine effettuata dalla London School of Economics si annovera tra i primi 20 centri finanziari più influenti al mondo, ai primi posti per l’industria mineraria ed energetica, oltre ad essere sede di aziende innovative nel settore dei videogiochi.
Sicuri di voler tornare?

Maddalena De Bernardi

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.