Carnevale a Malta, maschere e carri sotto il sole

Feste in maschera, parate e spettacoli per bambini, il Carnevale a Malta è un trionfo di carri e costumi colorati baciato da un sole caldo che invoglia a stere all’aria aperta. Dall’8 al 12 febbraio, Malta si accende con un calendario ricco di manifestazioni ed eventi dedicati ad adulti e bambini.
Meno conosciuto del Carnevale di Venezia, il Carnevale di Malta ha una tradizione nata già nel XV e XVI secolo, quando i Cavalieri di San Giovanni festeggiavano con sfilate e tornei di bravura, soprattutto nella cittadina di Birgu. Cinque giorni di follia e svago, per fare baldoria e divertirsi in giro per le strade tra giochi e trasgressioni, perché “ogni scherzo vale”.
Il centro del Carnevale è a La Valletta. Da sempre, il momento più atteso e che da il via alle celebrazioni è la grande Parata, un trionfo di maschere e costumi nell’euforia generale. Una usanza che ricorda l’appuntamento che un tempo giovani si davano sotto il balcone del Gran Maestro travestiti da Cristiani e Turchi, aspettando il segnale per iniziare una finta battaglia.
A quel punto una ragazza, che rappresentava la stessa Malta, veniva portata a spalle per le vie di La Valletta, mentre una pietra veniva appesa fuori dal Palazzo di Giustizia per indicare che nei tre giorni successivi la legge era simbolicamente ‘sospesa’. Ancora oggi, alla Valletta si elegge Miss Malta, nei giorni del Carnevale, come vuole la tradizione.
Un’altra usanza praticata a Malta a partire dal 1721, è il gioco della cuccagna (Kukkanja), nella Piazza del Palazzo: un’abbuffata collettiva in cui a un dato segnale, una folla si gettava su una gran moltitudine di cibarie e animali .
Oggi, il cuore dei festeggiamenti è ancora La Valletta, ma ogni villaggio e ogni città dell’isola si sbizzarrisce a suo modo e secondo le proprie tradizioni, festeggiando ininterrottamente giorno e notte. A Floriana la grande sfilata di maschere e costumi si conclude con uno spettacolare gioco di fuochi d’artificio, mentre a Nadur, sull’isola di Gozo, il carnevale prende una veste particolare, con sfilate di costumi colorati e grotteschi.
Un’occasione per vedere Malta in un momento di festa e mettere quei costumi tanto carini, ma difficili da indossare nelle fredde giornate di febbraio.


Testo a cura di Giorgia Boitano | Foto Ente del Turismo di Malta

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.