Itinerari a piedi d’inverno | Valle Isarco: neve e buon cibo

La Valle Isarco si estende dal Brennero fino a Bolzano; ottanta chilometri di natura incontaminata dove è possibile percorrere numerosi itinerari a piedi anche in inverno. Camminare con in sottofondo il solo rumore della neve che scricchiola sotto i passi ammirando il paesaggio alpino imbiancato e poi riposare degustando qualche specialità locale, per vacanze in montagna in completo relax.

I dieci percorsi, tutti segnalati e battuti, vanno dalle alte cime che superano il 3.500 metri  ai dolci declivi della media quota. Il fondo innevato è preparato in maniera adatta a rendere la passeggiata piacevole e lungo gli itinerari ci sono numerosi punti sosta dove scaldarsi e rifocillarsi. Ogni sentiero però ha delle peculiarità:

Itinerario Alpe di Luson: 13 chilometri e altitudine massima di 1925 m. Ideale per chi ama il silenzio e l’isolamento.

Itineario Valcroce/Plose alla Baita Rossalm: 5,3 chilometri e altitudine massima 2178 m). Indicata per le famiglie, poiché richiede non più di due ore e non è mai troppo ripida.

Itinerario Monte Cavallo/Vipiteno/Flaner Jöchl: 5,4 chilometri. Percorso ad anello che parte dalla stazione a monte della cabinovia Monte Cavallo.  Lungo il tragitto ci si puà fermare a fare una sosta golosa al rifugio Furlhütte, alla Sterzingerhaus o alla Sternhütte, famosa per le gigantesche porzioni di costoline di maiale, e anche per essere animato punto di ritrovo.

Itinerario Alpe di Villandro/Corno del Renon: 15 chilometri per un percorso impegnativo di circa 4 ore. Si parte dalla baita Gasser e si prosegue sul sentiero tracciato verso la malga Mair in Plun e poi fino al rifugio Sella dei Sentieri fino al Corno del Renon. Dopo aver raggiunto la quota massima di 2260 metri si torna seguendo la stessa via dell’andata.

Itinerario Val di Fleres: camminata ad anello di circa 2 ore e mezza. Parte da piazza Ibsen, a Colle Isarco e conduce, lungo 11 chilomteri, fino a Fleres di Fuori e poi all’Hotel Alpin.

Per consultare la mappa dettagliata di tutti gli itinerari, visitare il sito del Consorzio Turistico Valle Isarco.

Testo di Federica Giuliani © RIPRODUZIONE RISERVATA | Foto web

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.