Isole Seychelles: mappa nel blu


Da Gaulettes a Anse La Reunion, le isole Seychelles presentano un’effervescente collezione di spiagge: perle stese al sole ad asciugarsi del sale, in cui scrollarsi via di dosso i ritmi frenetici delle città cui siamo abituati per ritrovare una connessione con la natura capace di annodare un cordone ombelicale primordiale.

Dall’isola di Mahe potrete spostarvi grazie a una rete di trasporti aerea o via mare; potrete, inoltre, usufruire di un servizio bus oppure noleggiare un auto. In una ventina di minuti è possibile raggiungere in barca il Parco Marino Nazionale di Sainte Anne, territorio di spazi granitici dove l’eternità ha il volto delle tartarughe marine giganti. Delfini e pesci tropicali percorrono il mare incontaminato: da sperimentare sub e immersioni.
La vita di mare vi ha messo appetito? Prima di lasciare l’isola di Ste. Anne assaggiate le stuzzicanti goloserie degli eleganti ristoranti qui presenti: la cucina creola vi stregherà con i suoi sapori forti. Il pesce grigliato da gustare con salse piccanti e in agrodolce assume variazioni intriganti nel sapore dello zenzero fresco. Curry, latte di cocco, riso e papaya, mescolanze di culture e sapori diversi, creano miscele capaci di cullare il gusto con energia e dolcezza.

Scoperta nel 1742 dal famoso esploratore Lazare Picault, l’isola di Ste. Anne ospitò il primo insediamento occidentale, eretto nel 1770, lontano da quelle che all’epoca erano le paludi di coccodrilli di Mahe. In seguito l’isola, la più grande tra quelle del Parco Nazionale Marino, divenne un porto per baleniere e nel corso della Seconda Guerra Mondiale fu scelta come base per i Royal Marines alla difesa del Porto di Victoria.

Una piccola curiosità? Tra le numerose palme da cocco che si stagliano nell’orizzonte di sole a picco sulle meravigliose isole Seychelles si dice che sia nascosto un tesoro. Secondo le leggende del luogo si troverebbe sulla vicina isola di Moyenne.

Ma un’autentica ricchezza l’abbiamo già trovata, invisibile nel silenzio blu dell’acqua, persa tra i voli degli uccelli dallo sguardo curioso: la capacità di perdere il senso dei giorni come una collana rotta nella sabbia. Il filo del tempo da smarrire per socchiudere le palpebre al sole, trafitti di luce e immemore felicità.

Voglia di fare la valigia?

Coral Strand Hotel P.O. BOX 400, Mahe, Seychelles Sito web: http://www.coralstrand.com

Sainte Anne Resort P.O. BOX 388 , Victoria, Mahe, Seychelles Sito web : www.sainteanne-resort.com

Maddalena De Bernardi © RIPRODUZIONE RISERVATA | Foto web

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.