Thailandia: non solo Phuket

20130531-234635.jpg
Lunga 50 km e larga 25, Phuket è un grande villaggio vacanze a circa 30 gradi, dove tutto è orientato al turismo. Sul lato occidentale le spiagge più belle, su quello orientale quelle “di scorta” per quando c’è brutto tempo. Ogni tipo di vacanziere ha un lido dove andare: ci sono le spiagge per famiglie, quelle per sposini in viaggio di nozze, per giovani nottambuli, per single, per thailandesi fuori nel weekend. Chi invece preferisce girare alla larga dal turismo di massa, si sposta a nord fino a Phang Na e Khao Lak, frequentate soprattutto da tedeschi e rissi. Con spiagge chilometriche, laghi, foreste e strutture accoglienti, non hanno niente da invidiare a Phuket. “La maggior parte della gente che viene sull’isola per la prima volta resta qui i primo giorni e la volta dopo scelgono altre destinazioni meno conosciute, meno affollate e forse più autentiche”, dice Robin, la nostra guida, sempre intenta a scarrozzare su e giù turisti con mille pretese.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.