World Food Festival di Rotterdam: dissertazioni sul cibo

Il 18 settembre è stato inaugurato nel centro di Rotterdam il World Food Festival, che condurrà i visitatori in un viaggio attorno al cibo e al suo futuro. Fino al 27 ottobre, infatti, sarà possibile partecipare ai workshop, assaggiare la più golosa gastronomia mondiale ed esplorare luoghi votati al cibo a cui normalmente non è facile accedere.

Il filo conduttore dell’evento è “Il futuro del cibo“. All’interno del Museumpark, cuore pulsante del WFF, sono state allestite alcune case dalle pareti trasparenti a simboleggiare il corpo umano: in questo modo si può vedere cosa accade all’interno, come se si trattasse del nostro organismo. Gli artisti coinvolti nell’iniziativa hanno cercato di trovare una soluzione alla futura mancanza di cibo nel mondo, causata dal veloce incremento della popolazione. Ognuno ha realizzato la propria opera sviluppando il proposito di smettere di consumare carne: si va dalle creazioni in 3D commestibili realizzate con insetti polverizzati uniti alle spezie alle stoviglie fatte, sempre tramite stampante 3D, di buccia di patata. E poi pasta di soia modellata a forma di sushi o tartare di manzo e le ricette archeologiche preparate con semi antichi dall’alto potere nutritivo.

Durante tutto il festival sarà possibile assaggiare specilità di tutto il mondo e partecipare a eventi collaterali come quello che si è svolto alla presenza di grandi chef olandesi in una location suggestiva: il tetto di un basso fabbricato in disuso lungo la ferrovia. I cuochi hanno dovuto dimostrare la propria bravura preparando i piatti senza l’attrezzatura a cui sono abituati: ostriche con salsa tartara, bistecca di daikon e funghi, bignè ripieni di fegato di pollo e molto altro. Dal 3 al 5 ottobre il festival Rotterdamse Kost renderà omaggio ai classici della cucina popolare d’Olanda.

Rotterdam ama il buon cibo. Ne è prova l’Het Schieblok, un palazzo salvato dal degrado i cui uffici sono stati affittati ad artisti di ogni settore che, volontariamente, curano l’orto sul tetto. I prodotti possono essere acquistati da chiunque e servono a rifornire il ristorante al di là della strada. Più a Km zero di così.

Visitate il sito del World Food Festival per scoprire tutti gli appuntamenti in programma.

Testo di Federica Giuliani | Foto Ente del Turismo di Rotterdam

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.