Croazia low cost: l’isola di Kor?ula


A sole 3 ore di navigazione da Dubrovnik, l’isola di Kor?ula (in italiano Curzola) è una meta ideale per chi desidera evadere dalla quotidianità senza rinunciare al divertimento e, soprattutto, rispettando un budget abbastanza limitato. La Croazia, in particolare la regione meridionale della Dalmazia, è favolosa, tanto da essere paragonata al “Mediterraneo come era una volta”. Kor?ula è espressione delle eccellenze locali in tutti i suoi aspetti. La città principale prende il nome dalla stessa isola; è estremamente piccola ma allo stesso tempo affascinante. Il centro storico è racchiuso e conservato da mura bianchissime e splendenti; si snoda in vicoli e stradine ricchi di botteghe artigianali e ristoranti tipici. Il profumo è inconfondibile: a ogni ora si respira pesce cucinato sulla griglia, verdure alla dalmata e Palachinka: simili alle nostre crepes dolci ma con un sapore e un gusto inebriante.

Trovare una sistemazione sull’isola non è difficile: appena il traghetto attracca al porto, gli abitanti iniziano a sventolare cartine e fotografie di appartamenti o camere disponibili per essere affittate. I prezzi sono super convenienti (la media è di 30 euro a testa per notte) e spesso le abitazioni sono affacciate sul mare, regalando così una vista degna di un hotel a 5 stelle. Ma se desiderate vivere una vera avventura, l’alloggio che fa per voi è il Dragan’s Den Hostel, a soli 2 chilometri dalla città. L’attività è gestita da ragazzi australiani che aprono la casa soltanto nella stagione estiva e riescono in poco tempo a creare un’atmosfera calda e accogliente. Gli ospiti dormono nella stessa camerata, cucinano insieme e si aggregano per esplorare i territori meno battuti. Più che un’attività turistica è una famiglia internazionale e poliglotta. Con circa 15 euro ci si aggiudica un posto letto; in caso di “tutto esaurito” niente paura: spesso i ragazzi fanno uno strappo alla regola e mettono a disposizione il divano facendo un prezzo di favore.

Cosa c’è da vedere e da fare a Kor?ula? Non lasciatevi ingannare dalle apparenze: qui decine di agenzie organizzano gite e tour per ogni esigenza, soprattutto all’insegna dello sport. Snorkeling, giornate in motoscafo, rafting e parapendio sono solo alcune idee per trascorrere ore di autentico piacere e svago. L’isola è un vero eden gastronomico: grazie al clima mediterraneo, olio e vino sono molto pregiati, così come i frutti di bosco e gli articoli da forno. Tra questi ultimi spicca il burek, una sfoglia arricchita con un ripieno di formaggio o di carne: una leccornia per il palato, adatto per uno spuntino o per un pasto completo. Sapori a parte, il vero protagonista dell’isola è il mare: limpido, cristallino e pulito, che nulla ha da invidiare alla vicina Grecia. Le spiagge sono prevalentemente rocciose ma ci sono anche piccole baie sabbiose lontane dagli scogli, ideali per far giocare i bambini in tranquillità e sicurezza.

Uno dei lidi “must see” è quello di Vela Luka, località che si trova nella parte occidentale di Kor?ula e che è entrata a far parte della “top 5” dell’intera Croazia per la sua bellezza. Arrivare è semplice: ogni ora partono dal porto bus e navette; una volta lì basta salire sul caratteristico taxi boat che, con pochissimi spiccioli, vi conduce sulle rive più affascinanti della costa. La spiaggia Lumbarda si trova invece nella parte opposta rispetto alla prima; si distingue per essere una meta amata dai surfisti e in generale dai giovani. Qui, il pacchetto “lettino e ombrellone” costa soltanto 5 euro al giorno: tariffa veramente low cost se si pensa al relativo prezzo in Italia. Ripartire per la terra ferma è un vero colpo al cuore. Mentre il traghetto si allontana dal pontile, la casa natale di Marco Polo ci saluta sventolando la bandiera dell’Unione Europea, quasi ci volesse ringraziare di aver creduto in quella terra splendida che è la Croazia.

Testo e foto di Marta Mancini © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vai alle info utili

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.