Provenza: come in un presepe di santons



Immerso nell’anfiteatro naturale dei vigneti di Bandol, appena alle spalle del mare, La Cadière d’Azur, è un piccolo delizioso villaggio provenzale, spennellato da quella luce intensa e mutevole che solo gli impressionisti hanno saputo catturare, cullato da colori che virano in molteplici sfumature, inebriato dagli odori delle erbe aromatiche. Il paese è posizionato su di uno sperone dominante di falesia che permette allo sguardo di abbracciare l’intera valle. Da un lato si gode la meraviglia del paese di Le Castellet, scenograficamente arroccato in cima ad un’altura, e dall’altro si insegue il paesaggio collinare leggermente ondulato di vigne e ulivi , fino a raggiungere il blu intenso del mediterraneo e le spiagge di Bandol.

Il terreno di queste colline, argilloso e calcareo, regala ai vini bianchi e rosé un bouquet straordinario, dal sapore di tiglio e di mela cotogna e delle resine balsamiche inasprite dal mare. La Cadière d’Azur, che appartiene ai “borghi di carattere” di Francia, è un autentico paese medievale carico di storia, nel quale vi si accede per antiche porte che trattengono il tempo dentro le mura, in un saliscendi di viottoli stretti e tortuosi, dove si affacciano case dalle finestre colorate e cariche di fiori, sopra i cui davanzali sonnecchiano, pigri e pasciuti, i gatti con le pance girate al sole. Un paesaggio ideale, che sembra stato creato apposta per essere inserito in un presepe di santons. Una porzione di Provenza che non tradisce l’immaginario, e che riserva qualche chicca sopraffina ai “cacciatori di charme”. Eccola: l’Hostellerie Bérard & Spa, un romantico complesso nel cuore del villaggio composto da tipiche bastides ( una sorta di albergo diffuso) recuperate con grande gusto e raffinatezza, che regalano tutto il piacere dell’autenticità: 40 camere e suites, incluse 3 camere di fascino all’interno della Bastide des Saveurs, a 3 km dal paese. Quattro dimore, una diversa dall’altra, con un proprio carattere originale, dall’antico convento dell’XI secolo, alla vecchia prefettura, alla bastide dalle persiane blu e infine alla casa dei pittori. Tutte le camere hanno nomi che richiamano le atmosfere provenzali, e sono arredate con autentici mobili d’epoca. Un luogo ideale per una vacanza di relax in ogni periodo dell’anno.

A tutto questo va aggiunto il piacere di una grande gastronomia provenzale reinterpretata con creatività da René Berard, Maître Cuisinier de France, e  da suo figlio Jean-François, Jeune Restaurateur de France, chef stellati Michelin dal 2006. Una “cucina del cuore” dai sapori indimenticabili, grazie al talento straordinario di padre e figlio nel saper rendere magnifiche le cose più semplici e genuine. Oltre al ristorante gastronomico, c’è il bistrot “Le Petit Jardin”, che propone tutto il profumo delle piante aromatiche in un contesto fascinoso “aux air de temps” con vetrate luminose e una vista impagabile sulla campagna circostante. E per carpire qualche segreto degli chef, c’è l’atelier di cucina curato da René Bérard alla Bastide des Saveurs. Lì, proprio nel cuore di vigneti e uliveti, si trova questa romantica casa di campagna del XIX secolo. Mobili antichi, affreschi, trompe l’oeil, persiane verdi e lucide, un incantevole giardino di erbe e verdure e pergolati di rose di ogni varietà. René Bérard tiene i suoi corsi nella vecchia cucina: una vera iniziazione ai sapori del territorio provenzale, con acquisti al mercato, corso pratico di cucina, visita di un mulino per l’olio, di cantine, raccolta di erbe provenzali, pranzi con abbinamenti di piatti e vini e tanto di diploma finale.

Per un relax totale, una spa d’eccellenza, l’AromaSpa, che riassume il suo spirito in “un viaggio iniziatico nel cuore dell’essenziale” e alla quale è stato assegnato nel 2010 il prestigioso premio Carta Qualità Spa. Ispirata alle antiche terme romane, coniuga in uno spazio di 500mq piacere e arte di vivere, in uno scenario autentico e raffinato di statue di pietra, affreschi e mosaici, fontane e laghetti. I trattamenti abbinano balneoterapia, cromoterapia, aromaterapia, musicoterapia, sauna, hammam, massaggi rimodellanti, ed esclusivi trattamenti estetici. La storia dell’Hostellerie Bérard & Spa, è la storia di una famiglia, composta da Danièle, René e dei loro figli Sandra e Jean-François. Ed è soprattutto la storia di una grande donna, Danièle, che ha saputo orchestrare con gusto e classe, caparbietà ed ironia, questa sinfonia di benessere in un piccolo e seducente lembo di Provenza.

Come arrivare: La Cadière d’Azur, è situata a 45 minuti di distanza dall’aeroporto di Marsiglia Provenza e Toulon Hyeres, a 30 minuti dalla stazione ferroviaria di Marsiglia, a 45 minuti da Aix-en-Provence e a 30 minuti dal vecchio porto di Marsiglia.

Link: Visitare la Francia | Hostellerie Bérard

Testo di Silvana Benedetti | Foto Hostellerie Bérard

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.