Pasqua in Repubblica Ceca: mercatini e castelli incantati

Mercatini e uova decorate


Viva e deliziosamente colorata, la Pasqua in Repubblica Ceca viene festeggiata con l’intensità di tradizioni che mescolano sacro e profano fondendo la magia della festa in un momento di riunione familiare, fra i numerosi mercatini che affollano le piazze e il ricco sapore della cucina tipica.

In occasione della Pasqua, l’atmosfera di Praga si accende grazie a concerti, danze popolari e le caratteristiche casette in legno che dal 4 al 27 aprile ridisegneranno la piazza della Città Vecchia, Starom?stské nám?stí, e piazza Venceslao: qui potrete trovare artigianato regionale, oggetti e le prelibatezze preparate per il periodo di festa.
L’uovo decorato, kraslice, è uno dei simboli della Pasqua ceca: messe a bollire e decorate, le uova saranno donate ai ragazzi il Lunedì di Pasqua, quando è consuetudine scambiarsi questo semplice dono come augurio di fortuna e felicità, auspicio di rinascita e ritorno della forza ctonia, che in primavera torna a colmare di luce e vita i cicli della natura. Le tecniche per decorare le uova possono essere così varie, da colori e acquarelli a bucce di cipolle o erbe per colorare l’acqua di cottura, cera e veli in modo da disegnare greche geometriche, che l’abilità di ogni creatore viene testata grazie a una gara di livello nazionale, che si svolge in numerose città ceche.

Non lascia indifferenti l’enogastronomia locale. In un intreccio simbolico che rimanda a tradizioni secolari, la corda con cui si impicca Giuda diventa una treccia dolce, jidase, da consumare insieme al pan di zenzero, pernik, e al bozi milosti, il cui nome significa grazia di Dio, forse a causa della delizia di zucchero capace di entusiasmare le papille gustative. Fra agnello e zuppe, gli assaggi della tavola di Pasqua culmineranno con l’offerta del Prague Food Festival, che alla fine di maggio, delizierà i visitatori del Giardino Reale del Castello di Praga con piatti appartenenti alla cucina internazionale e genuine materie prime proposte da allevatori e agricoltori locali.

Tipici del periodo pasquale, potrete incontrare mercatini non solo nella capitale, ma in tutta la Boemia, Moravia e Slesia. A Znojmo, in Moravia meridionale, e Opava, in Slesia, si prevedono stand dedicati all’artigianato, eventi culturali e animazione per i più piccoli.
Dal 13 al 27 aprile, Brno ospiterà il tradizionale Festival di Musica Spirituale, per dare il benvenuto alla Pasqua all’insegna della musica, in una sinfonia dell’anima fra concerti e orchestre sinfoniche in location d’eccezione, quale la basilica della Vergine Assunta a Staré.
Il centro medievale di Telc, patrimonio Unesco, celebrerà la Pasqua con la Festa di benvenuto alla primavera, il 12 aprile, mentre Zlin e Pilsen tra il 19 e il 21 aprile vedranno un calendario speciale, che permetterà l’accesso a castelli e antiche dimore della Repubblica Ceca, circondati dallo spettacolo della natura, vibrante e densa di colori, di parchi e giardini storici. Uno fra tutti il castello di Krivoklat, raso al suolo più volte e ricostruito agli inizi del Novecento dalla famiglia Fürstenberg, oggi museo, raggiungibile con un trenino a vapore in partenza dalla stazione di Praga-Branik.

Maddalena De Bernardi, foto di Veselé Velikonoce
RIPRODUZIONE RISERVATA © LATITUDESLIFE.COM

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.