Real de Catorce, Messico. Prima che sia troppo tardi…


Informazioni utili

Come arrivare: da Città del Messico dovete prendere un autobus (o comunque tenere la direzione) per San Luis Potosí. Da San Luis Potosì, cambiate per Matehuala. Dalla piccola stazione di Matehuala partono alcuni autobus al giorno per Real de Catorce, di solito alle 7:45, 9:45, 11:45, 13:45, 17:45. L’autobus per Real salirà fino all’imbocco del tunnel Ogarrio, dove verrete trasbordati su un pullmino più piccolo. Il viaggio da Città del Messico è lungo e faticoso, quindi è meglio spezzarlo, magari fermandosi a San Luis Potosí per la notte. ? infatti improbabile riuscire a partire dalla capitale al mattino e arrivare a Matehuala in tempo per l’ultimo autobus verso Real.

Quando andare: il periodo migliore è da giugno a settembre. Evitate di arrivare dal 20 di settembre e per tutto il mese di ottobre senza prenotazione. In quel periodo Real è meta di pellegrinaggio per la festa di San Francesco d’Assisi (il 4 ottobre).

Dove dormire: se amate viaggiare low cost, potrete pernottare in una delle stanze private che la gente del posto affitta ai turisti. Non datevi pena per cercare: appena scenderete dall’autobus sarete accolti da chi desidera affittare. Avvertiamo che a fronte di un prezzo quasi regalato, le stanze sono spesso spartane e senza colazione e io ho trovato nel bagno uno scorpione con cui abbiamo parlato di pace. Date insomma un’occhiata prima di decidere. Ci sono diversi alberghi, tra cui la Mesón de la abundancia – Lanzagorta 11
Real de Catorce – t. 4888875044 – molto bello, che è anche un ottimo ristorante.

Dove mangiare: al ristorante El Cactus (Jardín Hidalgo Poniente, Centro. t. 4888875056) potrete gustare un’ottima cucina messicana, mentre i nostalgici troveranno molti piatti della cucina italiana. Per uno spuntino, un buon caffè o una crêpe fate un salto al Cafe Azul (Langagorta 27, Real de Catorce), dove il gestore svizzero è un libro aperto sui sentieri della zona.

Documenti necessari: i cittadini italiani possono rimanere in Messico per 90 giorni senza visto e con il solo passaporto.

Vaccinazioni consigliate: Si consigliano, previo parere medico, le seguenti vaccinazioni: epatite A e B e antitifica. Evitate di bere l’acqua del rubinetto, non utilizzate ghiaccio, disinfettate le verdure fresche e la frutta e consumate carne solo se ben cotta.

Fuso orario: -7 h rispetto all’Italia.

Moneta: Peso messicano.

Lingue: spagnolo e dialetti amerindi.

Prefisso dall’Italia: 0052

Link utili: Real de Catorce

Consigli: Vagabondate per il paese fino a ubriacarvi e non perdetevi il cimitero, l’arena dei galli e la chiesa. I dintorni di Real sono un paradiso per le escursioni, ma informatevi prima sulla fattibilità del percorso: prendete acqua, crema solare, attenzione ai serpenti, ai cani randagi e ai pozzi non segnalati. Non uscite dai sentieri e non entrate nelle tante miniere incustodite. Salite al “pueblo fantasma”, visibile dal centro di Real, e al Cerro del Quemado, che ricorda nella forma la schiena di un elefante. Prenotate un’escursione organizzata nel deserto. Durante la vostra permanenza consiglio la lettura di “Nessuno scrive al colonnello” di G. G. Márquez.

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.