10 cose da fare a Venezia: Oriente e Occidente

Venezia, la Serenissima Repubblica marinara. Città sull’acqua, patria dei dogi, di grandi artisti e punto di incontro della tradizione occidentale con quella orientale e bizantina. Vi proponiamo un itinerario a Venezia un po’ diverso dal solito, alla scoperta dei grandi palazzi Veneziani, dei loro segreti e di quello che ospitano. Ecco come scoprirla in 10 mosse.

1)  Riscoprire le influenze orientali della città visitando Palazzo dei Quattro Evangelisti, tra i più importanti palazzi di epoca bizantina a Venezia.

2)  Salire le ripide scale della torre scalare con scala chiocciola esterna di Palazzo Contarini del Bovolo, dalla cui sommità furono condotte importanti osservazioni e scoperte astronomiche.

3)  Immaginare la bellissima facciata asimmetrica di Ca’ d’Oro, un tempo decorata in oro e policromie oggi scomparse ed esempio del gotico fiorito veneziano. All’interno è ospitato il San Sebastiano di Mantegna.

4)  Simbolo di Venezia, non si può non visitare Palazzo Ducale, grandioso esempio di architettura gotica che sorge in Piazza San Marco. La grande Sala del Maggior Consiglio è stata affrescata da Veronese e da Tintoretto.

5)  Tornare indietro nel tempo dell’opulenza veneziana visitando  il Museo del Profumo e il Museo di Storia del Tessuto e del Costume di Palazzo Mocenigo a Santa Croce.

6)  Immaginarsi l’opera completa ammirando il Palazzo Vernier dei Leoni, edificio del XVIII secolo rimasto incompiuto e ora sede del Peggy Guggenheim Museum.

7)  Perdersi  in Oriente tra le sale del Fondaco dei Turchi, una volta emporio di spezie dei Turchi e ora sede del Museo di Storia Naturale.

8 )  Ammirare la vista sulla città da Ca’ Foscari, oggi sede dell’Università di Venezia, e usata nel Settecento da pittori come Guardi e Canaletto per dipingerne la vista su Venezia.

9)  Immergersi nella cultura al Palazzo della Libreria, sede della Biblioteca Marciana, dove sono conservati tra i più antichi manoscritti greci e latini.

10)  Visitare il Museo d’Arte Orientale di Ca’ Pesaro, un tempo anche sede contro accademica per molti intellettuali europei come Gauguin e Boccioni.

A cura di Elena Brunello | Foto di Graziano Perotti RIPRODUZIONE RISERVATA ©LATITUDESLIFE.COM

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.