Alta Provenza | Le Cîtés de Caractère sulla via della lavanda



Paesaggi mozzafiato, piccoli borghi storici, monasteri e giardini botanici, botteghe artigiane e specialità gastronomiche uniche.  Viaggio alternativo sulla Via della lavanda in Alta Provenza.

Attorno alla fine di giugno, e poi per buona parte dell’estate, la lavanda raggiunge il culmine della sua splendida e profumata fioritura, e la destinazione è tipica. La Provenza però, e in particolare la sua parte alta, è in realtà ideale da visitare anche in altri periodi dell’anno, specialmente se si cercano itinerari alternativi al di fuori delle rotte del turismo classico.  Il percorso delle Cîtés de Caractère è ad esempio uno dei più spettacolari e significativi dell’ intero arco alpino e ha molto da offrire.

Villages et Cîtés de Caractère

L’itinerario ideale attraverso le bellezze dell’Alta Provenza passa dalle Cîtés (o Villages) de Caractère, 12 piccoli borghi contraddistinti da un notevole patrimonio storico e architettonico, incastonati tra cime maestose e altopiani infiniti, lungo quella che viene chiamata la Via della lavanda.

Per meritarsi di rientrare nella categoria, queste cittadelle (ognuna abitata da non più di 2000 abitanti) devono mantenere standard elevati e particolari in termini di accoglienza turistica (proporre specialità alimentari, alloggi adeguati, informazioni turistiche), avere una ricca offerta di eventi e attività (mostre, visite guidate, produzioni artigianali) e  cura della valorizzazione degli spazi pubblici e dell’ambiente.

Una volta attraversata la parte alpina e più vicina all’Italia, il paesaggio comincia a farsi quasi familiare: colline dolci puntellate di cipressi, casette di pietra con i tetti in cotto, rose nei giardini curatissimi e naturalmente tante piante di lavanda. Se non sapessimo di essere in Provenza potremmo benissimo credere di trovarci in qualche angolo della Toscana.

Forcalquier

Centro del paese è la Place St. Michel, presidiata dalla fontana omonima (una copia ben fatta, mentre l’originale si trova nel municipio) dove tutti i lunedì mattina, ininterrottamente dal medioevo, si svolge un vivacissimo mercato.

Risalendo il paese fino alla sua parte più alta, la vista spazia sugli altopiani circostanti, fino a intravedere il Lure, la zona montuosa che segna il confine tra la parte marittima della Provenza e quella alpina, e che è anche la zona nei cui boschi, intrisi di magia e leggende, da tempo si raccolgono le erbe medicinali famose per i liquori, i distillati e i prodotti erboristici. Una piacevole tappa, oltre ai negozietti che vendono saponi artigianali, dolci tipici, essenze e biancheria ricamata, è rappresentata proprio da una distilleria moderna, la Distillerie et Domaines de Provence di Henri Bardouin, dove assaggiare l’assenzio ed altre specialità.

Gastronomicamente parlando si possono gustare piatti tipici della cucina provenzale al Aux 2 Ange, locale piccolo ma delizioso ed accogliente in Place St. Michel, o al Bistrot de Pays, mentre la sera è piacevole trovare alloggio al Hotel Charembeau (Hotel di Charme ricavato in un’antica casa di campagna, in Route de Niozelles appena fuori città).

Manosque, è il comune più grande dell’alta Provenza, ma ancora oggi mantiene l’aspetto del tipico borgo medievale ricamato da stradine che si rincorrono tra piazze e fontane; è conosciuto principalmente per ospitare la sede dell’azienda cosmetica L’Occitane en Provence, i cui laboratori, atelier e naturalmente la boutique sono aperti al pubblico per visite ed acquisti.

pagina scuccessiva >>>

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.