Chicago, architettura da film



Informazioni utili

Informazioni utili

Come arrivare: Esistono numerosi voli in partenza dall’Italia con scalo nelle maggiori città europeper Chicago. L’ O’ Hare International Airport dista circa ventisette chilometri dalla città ed è uno dei più grandi degli Stati Uniti d’America. Le principali compagnie aeree che operano su Chicago sono KLM, Emirates, Air Lingus, Alitalia e Delta.

Quando andare: La città di Chicago si trova nella zona climatica continentale umida, quindi passa attraverso tutte e quattro le stagioni. Le estati sono abbastanza calde e torride, con temperature che arrivano anche a 30-35°. I famosi inverni di Chicago invece possono essere gelidi, con tempeste di neve e venti fortissimi che bloccano la città, portando le temperature ben sotto lo zero. Primavera e autunno sono sicuramente le stagioni migliori per visitare la città.

Dove dormire: A Chicago ci sono numerosi hotel storici che hanno fatto la storia architettonica e sociale della città. Il Palmer House Hilton, con i suoi soffitti affrescati e è uno di questi, nonché una pietra miliare, da 140 anni, dell’ospitalità americana. Si trova su 17 E. Monroe Street, Loop, t.+1 – (312) 726 7500. Un altro hotel storico è il Drake Hotel Chicago, dove hanno soggiornato Marylin Monroe e Joe DiMaggio, a pochi passi dalle principali attrazioni e con una vista mozzafiato. Si trova su 104 E. Walton Place, Gold Coast, t.+1 (312) 787 2200. Altro suggerimento storico è il Blackstone Reinassance Hotel, sul Magnificent Mile e punto di ritrovo per tanti presidenti americani, star del cinema e della musica. Si trova su 626 St. Michigan Avenue, Loop, t.+1 (312) 4470955. Un’altra sistemazione lungo il fiume può essere l’Hyatt Regency, 151 E. Upper Wacker Drive, t.+1 (312) 5651234

Dove mangiare: Una specialità di Chicago è la pizza alta che si può mangiare da Lou Malnati’s Pizzeria su 439, North Wells Street, Chicago, t.+1 (312) 8289800. Altri ristoranti tipici sono la Pleasant House Bakery, 946 West 31st Street. Per gli hamburger provate Publican Quality Meats, 825 West Fulton Market Street, t.+1 (312) 4458977. Arami è invece uno dei migliori giapponesi della città, 1829, West Chicago Avenue, t.+1 (312) 2431535.

Fuso orario: – 6 ore rispetto all’Italia.

Documenti: Chi è in partenza per gli Stati Uniti dovrà essere in possesso di un passaporto con microchip elettronico, unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006. Oppure passaporto a lettura ottica se rilasciato prima del 26 ottobre 2005 o con rinnovo avvenuto prima di tale data. Per il visto basta applicare al programma Visa Waiver Program.

Vaccini: Non c’è bisogno di alcun vaccino. Tuttavia è saggio munirsi di una buona assicurazione sanitaria prima di partire.

Lingua: inglese.

Religione: cristiana.

Valuta: il dollaro americano – 1$ equivale a 0,729€.

Elettricità: 120V – 60Hz. Necessario portarsi un adattatore .

Telefono: il prefisso dagli Stati Uniti è 001. Per Chicago bisogna comporre 312.

Link utili: Sito ufficiale della città di Chicago, Chicago City. L’autobus Chicago Film Tour vi accompagnerà per trenta miglia nei posti chiave dove sono stati girati i film più famosi ambientati a Chicago, dai Blues Brother a Harry ti presento Sally. La Architecture River Cruise offre l’opportunità di salire a bordo di una delle loro navi a salpare sull’acqua alla scoperta della città perla dell’architettura del XIX e XX secolo.

Sfoglia il magazine

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.