Il giro del mondo per lavoro

E’ una ragazza italiana la vincitrice del casting “Giro del mondo 2014” di BedyCasa. Il suo lavoro, regolarmente retribuito attraverso un contratto di lavoro a tempo determinato, sarà quello di scoprire in 2 mesi i 5 continenti, alloggiando a casa di persone del posto

Veronica Catania è la fortunata italiana che partirà per fare il giro del mondo per lavoro. Ventisei anni, una laurea in cinema e montaggio digitale alla Sapienza, abile fotografa, due anni in giro tra Asia e Australia soltanto con la sua reflex, Veronica ha vinto la terza edizione del casting  “Giro del mondo 2014” ideato e organizzato da BedyCasa, sito francese specializzato nella prenotazione di abitazioni private. E’ stata assunta a tempo determinato, con un contratto di lavoro regolarmente retribuito, 1200 euro nette al mese più 1000 euro di rimborso spese al mese a persona, oltre agli aerei e alloggi già compresi, per scoprire in 2 mesi 5 continenti, a casa di persone del posto.

In Italia, BedyCasa ha lanciato l’iniziativa per la prima volta con enorme successo. In poco meno di un mese, ha ricevuto ben 1100 candidature da tutta Italia su un totale di 8000 candidature provenienti da diversi Paesi europei.

E’ stata scelta Veronica Catania per le sue esperienze di viaggio incredibili alle spalle, per la sua determinazione e sensibilità, in lei tecnica e professionalità si fondono con lo spiccato spirito di avventura. Gli incontri e le avventure da lei vissute in passato l’hanno resa la candidata ideale per un progetto come quello di BedyCasa in cui il giro del mondo si fa rigorosamente alloggiando in case private, a contatto con la gente e la cultura del posto, condividendo l’esperienza con il resto del mondo attraverso i social.

“Sono da sempre stata attratta dal ritratto, da quella possibilità di fissare le persone in uno scatto e poter congelare sguardi, sorrisi, sentimenti”, commenta la vincitrice italiana Veronica Catania. “Poter coniugare il ritratto all’arte della narrazione e poter mostrare tutto questo attraverso le mie esperienze e la mia sensibilità è per me determinante. Penso che questo aspetto sarà importante nel portare a termine questa missione: andare al di là della semplice descrizione o della bella immagine, mostrare attraverso i nostri occhi ciò che abbiamo attorno, come i volti e le espressioni della gente che ci accoglierà nelle loro case, le abitudini, le tradizioni, i paesaggi e le situazioni più autentiche di ogni angolo visitato”.

Veronica partirà insieme a Rafa Rodrigo, 24 anni, un brillante giornalista spagnolo, vincitore dello stesso casting che BedyCasa ha lanciato in Spagna. Insieme agli altri due vincitori del casting in Francia, Nathalie Cauvi, 35 anni, e Mael Sevestre, 27 anni,  la coppia italo-spagnola partirà il prossimo 23 giugno da Parigi alla volta di Londra per poi raggiungere l’America con tappa a New York, poi l’America del Sud a Lima in Perù e a Santiago del Cile.

Il viaggio proseguirà spostandosi dall’altra parte del mondo ad Auckland in Nuova Zelanda, ad Ha noi in Vietnam, a Colombo in Sri Lanka e infine in Africa a Lomè nel Togo. Il rientro è previsto a Parigi il 2 settembre.

Testo di Elena Brunello | FotoWeb  RIPRODUZIONE RISERVATA © LATITUDESLIFE.COM

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.