Relais del Maro: un albergo diffuso tra mare e monti liguri


Come trascorrere una vacanza da privilegiati nel Ponente ligure, dalle spiagge alle bellezze dell’entroterra, facendo base in un piccolo borgo incantato.

Basta imboccare la statale del Col di Nava presso Imperia e in pochi minuti si passa dalla pazza folla della riviera alla quiete degli oliveti, che ammantano le alture delle valli. La valle Impero richiede una breve deviazione, ben presto ripagata dall’ingresso in Borgomaro.  Gran parte dell’abitato, adagiato sulla collina, è fatto di vecchie case strette da stradine coperte e carruggi e si specchia nelle acque limpide del torrente. In passato qui l’Impero faceva funzionare sette frantoi; oggi rende felici oche e anatre selvatiche che sguazzano tranquillamente fra le grandi pozze o riposano all’ombra dell’antico ponte.

In questa oasi di quiete si trova il Relais del Maro, una gemma di “albergo diffuso” tutta da scoprire.  La struttura principale e le altre sono  ricavate da case tradizionali perfettamente riqualificate con tecniche  eco.  Il relais è composto da  3 edifici, di cui 2 nel borgo, 15 tra camere, suite e appartamenti, tutti diversi e studiati in ogni particolare.

Scopo degli alberghi diffusi è quello di vitalizzare antichi borghi o quartieri trascurati delle più belle località italiane e diffondere conoscenza, rispetto, amore per il territorio.

Missione svolta con impegno e passione autentica dai proprietari e dallo staff del relais, capaci di coinvolgere gli ospiti in un percorso quotidiano alla scoperta di tutto il meglio della Liguria di Ponente. L’esperienza comincia con le sontuose colazioni arricchite da una selezione di prodotti locali, più  torte e pasticceria fatte in casa che vengono servite nella bella sala   a pianterreno oppure presso la piscina, situata nel rigoglioso giardino mediterraneo. E poi il the delle cinque, impreziosito dalle migliori miscele e da crostate alla frutta dei dintorni. Grazie al supporto del Maro e alla sua posizione strategica sarà facile esplorare  l’Imperiese: dalla cucina all’artigianato, dal trekking ai percorsi naturalistici di terra e di mare, dalla produzione agroalimentare al patrimonio storico-architettonico. A piedi, in bicicletta o in auto è infatti  possibile raggiungere località dell’entroterra di grande interesse. Come le antiche vie del sale o le distillerie di lavanda di Molini di Triora, i vigneti d’alta quota di Pornassio, o il museo delle erbe di Cosio di Arroscia. E  i misteri delle streghe di Triora o i profumi degli antichi frantoi artigianali di Lucinasco. Anche il mare può essere declinato su ritmi slow: dalla vicina San Lorenzo al Mare fino ad Ospedaletti, si snoda lungo costa una delle piste ciclabili più lunghe d’Europa, ricavata dal percorso dell’antica ferrovia.  25 km fra magnifici  scorci rivieraschi e calette un tempo inaccessibili, pedalando in tutta tranquillità.

Link utili: Relais Del Maro –  Borgomaro (Imperia) – Dreaming Rooms

Testo di Gianfranco Podestà – Foto Relais del Maro  RIPRODUZIONE RISERVATA © LATITUDESLIFE.COM

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.