Treviso, per tre giorni si tinge di rosso

Il radicchio rosso sboccia a Treviso

Testo e foto di Graziella Leporati

Il fiore dell’inverno sboccia a Treviso e per tre giorni, dal 6 all’8 dicembre la città si tinge di rosso con la 107^ edizione dell’Antica Mostra del Radicchio Rosso di Treviso. L’ortaggio più prezioso dell’inverno viene celebrato con degustazioni, mostra-mercato e show cooking.

Se durante il Ponte dell’Immacolata non avete voglia di visitare i mercatini di Natale perchè negli anni scorsi avete fatto tutti i tour possibili in Italia e in Europa, se siete troppo pigri e freddolosi per andare a sciare, potete trovare un modo divertente per trascorrere tre giorni andando a Treviso che celebra il suo fiore più prezioso. Torna, in una suggestiva location lungo il fiume Sile, l’Antica Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP. Da sabato 6 a lunedì 8 dicembre, la piazza dell’Università nel Quartiere Latino si trasformerà nel cuore pulsante di un evento la cui prima edizione risale al 1900. Una grande festa la grande festa che si animerà anche con mostra mercato del Radicchio IGP e dei prodotti lavorati a base di questo ortaggio che ormai si declina in tante specialità dalla birra al panettone, dalle conserve ai formaggi.

Al fianco del Consorzio di Tutela del Radicchio IGP scendono in campo anche gli altri grandi prodotti tipici della provincia con i rispettivi consorzi: Casatella Trevigiana e Prosecco DOC per una festa della trevigianità agroalimentare troverà spazio anche Treviso Mercati Spa importante realtà della filiera distributiva a servizio del territorio con prodotti di alta qualità. Un festival gastronomico di gusto per il palato, Ma non solo, sono previsti anche degli show cooking curati da Giancarlo Pasin chef dell’Osteria alla Pasina di Dosson di Casier che interpreterà il Radicchio di Treviso con il Riso Vialone Nano Veronese IGP con i formaggi tipici della Marca: la Casatella Trevigiana DOP e il Morlacco del Grappa. Ma la tre giorni è anche un inno corale della gastronomia e dell’accoglienza trevigiana al suo prodotto tipico. Sei osterie tipiche e undici ristoranti hanno infatti aderito all’iniziativa Gusto in città. Il rito cittadino dello spritz sarà infatti accompagnato dai tipici “cicchetti” a base di radicchio, mentre i menù dei ristoranti proporranno piatti speciali a base di Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP. Inoltre, col sostegno della Marca Treviso sono stati messi a punto appositi pacchetti di soggiorno in città che daranno diritto anche ai buoni degustazione per mangiare all’Antica Fiera (Info: www.marcatreviso.it). Inoltre l’associazione Strada del Radicchio ha messo a punto diversi itinerari guidati nelle terre del radicchio, partendo dalle aziende agricole, dove scoprire il processo produttivo dello straordinario fiore d’inverno, per poi scoprire l’acquacoltura del Sile, le oasi del parco, le cantine vinicole e le ville venete (Info: www.stradadelradicchio.it).

Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.