Museum of Russian Icons: Massachusetts artistico

Se avete in mente un viaggio in Massachusetts, la tappa è obbligata: la deliziosa cittadina di Clinton (Central Massachusetts) riserva una chicca imperdibile per tutti gli amanti dell’arte. La più grande collezione di icone russe degli Stati Uniti si trova qui: parliamo del Museum of Russian Icons, un museo senza scopo di lucro che conserva più di 700 opere tra icone e manufatti. Un tesoro prezioso, e per l’importanza artistica che la collezione rappresenta, e per gli intenti che si propone: l’arte come promotore di buone pratiche, e di buone relazioni tra Paesi, vale a dire Stati Uniti e Russia.
Fondato nel 2006 da Gordon B. Lankton, industriale e appassionato collezionista d’arte, il Museo è ospitato in un ex mulino che ha circa 150 anni. I lavori di ristrutturazione sono stati eseguiti da Th Smith Building and Remodellig, mentre la progettazione, anche degli interni, è di David e Pamela Durrant. La struttura dell’edificio si estende su un’area di 16 mila metri quadri e dispone di spazi espositivi, biblioteca, sala conferenze, uffici, e area attrezzata per ospitare concerti e performance.
Da non perdere ila Russian Tea Room situata al piano inferiore dell’edificio. Chi ama la Russia potrà assaggiare molte prelibatezze come infusi pregiati, snack e caffè tutti importanti dall’ex paese sovietico.
Il costo del biglietto è di 10 dollari. Over 59, 7 dollari; studenti e bambini 5 dollari, bambini al di sotto dei 3 anni, 3 dollari.
Oltre alla esposizione permanente, il museo ospita interessanti mostre temporanee. In corso:
The Vibrant Art and Storied History of Ethiopian Icons: 60 icone e manufatti provenienti da una collezione privata europea in mostra dal 23 gennaio al 18 aprile 2015.
Foto web RIPRODUZIONE RISERVATA © LATITUDESLIFE

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.