Lapponia tra Iglootel ed ecoturismo sami

di Gabriele Laganà

Una nuova emozionante attrattiva, dedicata a tutti coloro che amano vivere esperienze indimenticabili, è offerta dalla piacevole località di Arjeplog, nella Svezia settentrionale: qui, infatti, appena fuori dalla cittadina, sul lago di Hornavan, è stato inaugurato il caratteristico Iglootel.

Questa struttura è costituita da numerosi igloo, tutti con pavimento di legno, e include una lounge, un bar di ghiaccio, una sala da pranzo e camere fino a sei posti letto. La temperatura interna della struttura varia da 0 a -5 gradi, ma chi non vuole cenare al freddo può scegliere il ristorante del vicinissimo hotel Kraja.

Decisamente particolare è l’igloo senza tetto, adatto per riunirsi attorno al fuoco vivo: ha tre grandi vasche di legno colme di acqua calda ed è collegato a un piccolo edificio che ospita due tipi di saune e altri servizi.

Per soddisfare ogni richiesta sono offerti diversi tipi di pacchetti che variano dalla semplice visita al pernottamento con cena.

Arjeplog ei suoi dintorni sono celebri anche per la presenza di circuiti utilizzati da grandi marche automobilistiche per testare i loro prototipi; guidare in questi scenari non sarà più solo un sogno, perchè ai visitatori viene concessa l’ebbrezza di mettersi al volante di una macchina ad alta prestazione su neve e ghiaccio.

Ma nella zona vi è anche la possibilità di effettuare tante altre attività emozionanti come escursioni in motoslitta o con i cani, pesca nel ghiaccio, gita in elicottero, sci da discesa o di fondo.

Di certo, chi visita la Lapponia non può perdere la preziosa occasione di conoscere in modo diretto la storia e le tradizioni di questa magica terra e dei suoi abitanti: proprio a tale scopo esistono diversi operatori turistici legati al popolo sami che offrono esperienze sostenibili e genuine a stretto contatto con le famiglie del luogo.

Nel paesino di Jukkasjärvi, famoso perché sede in inverno dell’Icehotel, si trova Nutti Sámi Siida, azienda sami di ecoturismo che propone numerose attività in ogni periodo dell’anno, molte delle quali accreditate dal marchio di qualità per gli eco-viaggi Nature’s Best.

Nella stagione fredda sono offerte due emozionanti escursioni che prevedono l’arrivo in motoslitta o in slitta al campo base; qui prima si può aiutare a dar da mangiare alle renne e, successivamente, ci si può mettere alla guida di uno di questi esemplari lungo un percorso nella foresta, lì dove regna una tranquillità a tratti irreale.

Le attività si concludono sempre con un pasto tradizionale cotto a fuoco vivo e servito nella tipica tenda; chi lo desidera può trascorrere la notte nel suggestivo e pittoresco Reindeer Lodge, costruito dal sami Torbjörn Nutti sulle rive del lago Torneträsk. La struttura, oltre a un grande recinto che accoglie circa 60 renne, dispone di diverse casette: quattro sono senza bagno ma decisamente accoglienti, una ospita sauna e doccia, mentre in un’altra ancora ci sono i servizi igienici. Particolarmente tipica è quella adibita a sala da pranzo dove si consumano i pasti in un’atmosfera calorosa e familiare.

Destinate a coloro che effettuano le escursioni sono le due “kåtor”, luoghi perfetti per incontrarsi e parlare intorno ad un fuoco mentre si prepara la “souvas”, carne di renna salata e affumicata che si accompagna con pane tipico “tunnbröd” e mirtilli rossi.

Avventura e romanticismo puro: è l’anima poetica della Lapponia svedese.

Foto VisitSweden | RIPRODUZIONE RISERVATA © LATITUDESLIFE.COM

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.