The Yukon Blues

Info Canada- Yukon

Come arrivare: Diverse compagnie volano dall’Italia al Canada, ma la più economica è solitamente Air Transat che collega Roma con Toronto e Vancouver. Una volta in territorio canadese bisogna prendere un volo interno per raggiungere Whitehorse e lo Yukon Territory (Air Canada, Air North le compagnie più gettonate). Dalla Germania c’è però l’opzione volo diretto con la Condor Airlines, che vola su Whitehorse durante i mesi estivi. Questa si rivela spesso la soluzione più conveniente per raggiungere lo Yukon dall’Europa. Noleggiare un’auto per raggiungere il Grande Nord da Toronto può essere molto costoso (sono circa 7000km)  anche se  panoramico e avventuroso. Da Vancouver il tragitto è invece più breve e anche più spettacolare (si attraversano tre ecosistemi diversi tra cui il deserto intorno al fiume Fazer a Cache Creek e la tundra in Bristish Columbia).

Quando andare – Clima: Il periodo migliore per visitare il Canada e in particolar modo lo Yukon Territory è solitamente da metà maggio a fine agosto. Le temperature sono gradevoli e le precipitazioni meno frequenti. Sicuramente da evitare il periodo tra marzo e aprile quando lo scioglimento della neve, oltre a causare inondazioni in tutto il paese, scopre infinite distese di erba bruciata dal gelo. Meraviglioso è invece il mese di ottobre, che corrisponde all’inizio del breve autunno. Le immense foreste dell’Ontario e delle Rockies si colorano, in questo periodo, di un’ infinita quantità di sfumature tra il rosso e il giallo.

Dove mangiare: Nello Yukon i prezzi sono ovunque piuttosto alti, si consigliano soprattutto i dining a bordo strada, specie se frequentati da camionisti,  che possono riservare anche esperienze pittoresche e “indigene”, meno turistiche. Il prezzo medio per una colazione (uova, bacon, patata e pane) o un pranzo tipico (hamburger e patatine) si aggira intorno ai 10/15 euro.

Con chi andare: Il tour operator Viaggi dell’Elefante propone l’itinerario di 14 giorni “Gran Tour Alaska & Yucon” con partenze il 13 giugno e l’8 agosto 2015. Prezzo a partire da 3120 euro a persona.

Fuso orario: da – 6 sulla East Coast  a – 9 sulla West Coast.

Documenti: Passaporto con validità a 6 mesi.

Vaccini: nessuno

Lingua Inglese e francese

Valuta: Dollaro canadese

Elettricità: 110V, 60 hz, è necessario un trasformatore e un adattatore universale per le prese.

Telefono: Per telefonare dall’Italia verso il Canada, bisogna comporre lo 001 prima del numero desiderato. Per chiamare l’Italia dal Canada, comporre il prefisso 01139 più il numero telefonico desiderato.

Abbigliamento: tecnico, caldo, a strati

Link utili: (per tutti) Parks Canada, Canadian Tourism Commission

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.