Giovedì in cascina a Milano

di Stefania Bortolotti

Una cucina. Lo chef resident e tre ospiti che si passano il testimone. Poi aggiungici le cose fatte ancora come una volta e mettici un pizzico di fantasia. “Mescola” il tutto e cosa ottieni? L’impareggiabile bontà di una cucina che sa di antiche tradizioni. Tutto questo è il ristorante “Un posto a Milano”, all’interno del magico scenario della Cascina Cuccagna (Via Cuccagna, angolo Via Muratori). E l’iniziativa  “Un Giovedì a Milano” è  l’appuntamento in cui si incontrano e si fondono le diverse cucine d’Italia e dove lo chef resident Nicola Cavallaro “duetta” ai fornelli insieme a tre grandi personalità della cucina italiana: si sono già esibiti Chef Rubio e Tano Simonato, chef stellato del ristorante milanese “Tano passami l’olio”.  Il risultato? Un menù inedito, nato dall’incontro delle culture gastronomiche degli chef.

Gli chef

Il prossimo appuntamento di questa cucina a quattro mani? Giovedì 2 aprile ai fornelli Nicola Cavallaro e Cristiano Tomei che, dal suo celebre ristorante “L’Imbuto” di Lucca, porterà a Milano la schiettezza e l’unicità dei suoi piatti come: Crocchette di baccalà mantecato in crosta di pistacchi, mandorle e nocciole con salsa di peperone rosso; Ravioli all’olio e parmigiano con polvere di cavolo nero; Manzo gourmet sulla corteccia e Frolla al cioccolato; Mousse di caprino e salsa di lamponi. Un duetto culinario che già fa venire l’acquolina in bocca. Insomma, “Un posto a Milano”, di sorprese ne tiene in serbo tante. A cominciare dall’atmosfera calda e raccolta dove si può cenare chiacchierando amabilmente, ma anche trascorrere qualche ora in compagnia degli amici più cari.

Ma non solo: l’attenzione nella composizione del menu, la scelta dei prodotti locali, la stagionalità vanno a completare la proposta di “Un posto a Milano”. L’originalità delle ricette e l’elegante presentazione non sono che il preludio di magnifici sapori e accostamenti che sprigionano nel palato un delizioso piacere fatto di sapori equilibrati, freschezza e qualità. Infatti, gli ortaggi biologici di stagione, la pasta fresca e il pane artigianale, i formaggi ed i salumi di piccole aziende agricole sono le straordinarie materie prime selezionate da “Un Posto a Milano”, tra le numerose eccellenze del territorio, che sono utilizzate dagli chef per un’inedita esperienza gastronomica.  Buon appetito! ?sb

Prezzo a persona:  € 40,00 – bevande escluse

Foto Web | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.