In Carinzia per un vacanza green brand

di Licia Zuzzaro

Se siete orientati a scegliere strutture “green” per le vostre vacanze o week-end, che si caratterizzano per un’offerta di qualità, ma allo stesso tempo attenta all’ambiente, può essere utile considerare alcune tra le proposte selezionate dall’Associazione Austria per l’Italia Hotel. Da quando è stata costituita, nel 1986, l’Associazione propone una selezione di oltre 80 strutture alberghiere, individuate sia per la conoscenza della lingua italiana, sia per un’offerta di vacanze a tema.

Ma quali sono le azioni che caratterizzano gli hotel cosiddetti “verdi”? L’associazione internazionale Green Brands prevede ad esempio, tra i criteri per l’attribuzione della certificazione, il risparmio energetico, la riduzione delle emissioni di CO2 e di altre sostanze inquinanti, la riduzione dei rifiuti, la salvaguardia delle risorse e degli habitat naturali, l’adozione di fonti energetiche alternative, ma anche la formazione del personale al rispetto dell’ambiente. Che l’Austria in particolare abbia sviluppato un’offerta alberghiera “ecologica” non sorprende, visto che il Ministero austriaco per l’Ambiente è stato il primo ministero al mondo a ideare un marchio ecologico nazionale per gli operatori turistici. Ma in concreto, come si sforzano di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente alcuni tra gli alberghi individuati dall’Associazione?.

In Carinzia, nei pressi di Klagenfurt, ad esempio, il Biolandhaus Arche vincitore del premio Green Brands, è un hotel che ha fatto propri i principi del turismo sostenibile, guadagnandosi il primo posto tra gli “Eco-hotel” in Austria e il primo posto tra i “Bio-hotel” in Carinzia. La particolarità di Arche risiede nelle tecniche e nei materiali costruttivi impiegati: oltre ai mattoni, un’arca che si rispetti deve fare largo uso principalmente di legno (ma anche argilla): le camere sono arredate in legno naturale non trattato con formaldeide; l’acqua è riscaldata con energia solare; finestre, porte e pareti sono verniciate con colori naturali. Anche i tessuti di arredo impiegano materiali naturali. La mattina a colazione non troverete confezioni in alluminio, plastica o tetrapak e l’acqua che berrete è di sorgente. La carta impiegata è riciclata. L’hotel riserva naturalmente una particolare attenzione alla sua cucina: i piatti sono realizzati con prodotti biologici, alcuni dei quali provengono direttamente dall’orto dell’hotel. Da non perdere infine una tisana di montagna fatta in casa, con le erbe raccolte dagli stessi proprietari.

Bioland Haus Arche

Sempre in Carinzia, l’Hotel Trattlerhof adagiato nello scenario del Parco Naturale del Nockberge, ha ricevuto numerosi premi come hotel ecologico. L’hotel, che vanta una storia di quasi quattro secoli, si distingue in particolare per l’uso di prodotti regionali, rigorosamente biologici. Ma anche l’uso di fonti energetiche rinnovabili, così come la raccolta differenziata, rivestono un ruolo importante nella gestione della struttura. Gli ospiti, quando non vogliono servirsi delle proprie gambe, possono noleggiare biciclette elettriche e una Mercedes classe A elettrica (la ricarica elettrica si può effettuare direttamente davanti all’hotel). Se poi decideste di rinunciare alla pulizia giornaliera della camera vi verranno accreditati 3 euro al giorno, quale ringraziamento per aver contribuito a limitare l’uso di detersivi e il consumo d’acqua. L’hotel dispone di un’area benessere, con superba vista sul paesaggio circostante che conta una recente biosauna al legno di cirmolo.

Infine, facciamo visita allo Schlank-Schlemmer Hotel Kürschner, in Val Gail, un vero e proprio pioniere nel campo salvaguardia dell’ambiente e del contatto con la natura. L’aspetto interessante è che tutti i fornitori, le ditte e le imprese con le quali l’hotel collabora fanno parte di questo stesso progetto, essendo aziende a loro volta impegnate nella salvaguardia dell’ambiente. Cinque i pilastri fondamentali che connotano una vacanza all’Hotel Kürschner: Alimentazione, Movimento, Trattamenti, Rilassamento a 360°, Tempo libero. Per quanto riguarda i trattamenti, l’hotel utilizza prodotti naturali che arrivano da aziende carinziane (saponi al miele, bagni alle erbe) o da contadini del luogo (siero di latte, crema superidratante, ecc.). Con il fieno della malga “Mussen” e delle erbe dei prati alpini si preparano salutari bagni alle erbe. Qui non si rischia certo di annoiarsi: per il tempo libero, l’hotel propone ogni giorno opportunità di svago e formazione diverse: dai corsi a carattere botanico, per riconoscere e impiegare le erbe montane, alle visite presso i laboratori artigianali (intagliatori di legno, ecc), o presso antiche fattorie, dalle escursioni in bici ai corsi di rilassamento.

Link utili: Vacanze in Austria

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.