Isole Greche, sole, mare e tanto relax

Un tipico paesino affacciato sul mare delle isole greche

di Graziella Leporati

L’antica mitologia greca, con le avventure di Teseo e di suo padre, il re Egeo, dà il nome al più importante fra i mari greci. Il  Mar Egeo è caratterizzato da isole immerse nel sole, con bellezze naturali e monumenti che declamano la loro antica storia.  Isole con spiagge impareggiabili, mescolate a paesaggi floreali e rocciosi, invitano i turisti ad accettare la sfida di esplorale in ogni loro anfratto. Una bellezza naturale, impeccabile, spiagge isolate o attrezzate, piante rigogliose, forti e sentite tradizioni folcloristiche, insediamenti culturali e archeologici, cucina locale e prodotti tipici di ciascuna isola: ecco ciò che fa delle isole un centro  pieno di fascino e di attrazione per chiunque desideri assaporare l’ospitalità greca. Quando, in mezzo al profondo blu e al brillante verde, si prova la magia della scoperta, il brivido dell’avventura, il bisogno di relax e la gioia di incontrare gli ospitali abitanti locali, ci si rende conto che viaggiare lungo l’Egeo è un’esperienza che non ha paragoni.

Un bel tour delle isole (non tutte visto che sono oltre tremila) ma almeno cinque (quattro greche e la turca Efeso)  sono visitabili in tre giorni. La  Louis Cruises propone una crociera  sulla sua bellissima nave Olympia (dal venerdì al lunedì) che parte dal Pireo, il porto di Atene, e tocca Mikonos, Patmos, Efeso, Creta e Santorini. Il prezzo è quanto mai accattivante: si parte da 249 euro tutto compreso tranne le bevande ai pasti. Per la crociera  pasquale da 7 giorni sulla Louis Cristal, poi,   sono previste riduzioni molto sensibili per le famiglie: a fronte di una quota intera di  619 euro, il coniuge e i figli under 16 anni pagano solo le tasse aeroportuale (229 euro): un’occasione da prendere al volo. Ma anche per il ponte del 25 aprile e del 1 maggio le offerte per le crociere sono un invito a salpare. E per quelle estive di luglio e agosto,  c’è uno sconto  del 10%  sugli itinerari idilliaci con la Cristal, però attenzione perchè la prenotazione va fatta entro fine aprile. Ma oltre all’incentivo del prezzo conveniente, in  aggiunta alla possibilità di visitare le pittoresche isole piene di sole, luce e colori, c’è anche la tranquillità di viaggiare su navi sicure, con un comandante e un equipaggio che puntano solo alla sicurezza dei passeggeri e uno staff che ha come unico obiettivo quello di coccolare gli ospiti della nave. La cucina a bordo è da gourmet, il divertimento assicurato e il relax è una parola d’ordine che tutti rispettano.

Santorini

Il tour parte dal Pireo, il porto di Atene, (dove si arriva con un volo da Milano o da Roma dell’Aegean Airlines che propone la tratta a/r a 95 euro) e  il primo attracco, dopo qualche ora di navigazione, è a Mikonos. Il libro di viaggio si apre su quella bellissima isola, abbagliante nel bianco delle sue 300 chiesette e delle sue casette  cubiche con le porte e le finestre azzurre che, come dice il poeta Odisseas Elitis, sembrano “cavalli di pietra con le criniere ritte”. Mulini a vento, vicoletti che si snodano fra deliziosi negozietti e boutiques, bar che si affacciano sul mare  formano l’unicità di Mikonos che vanta anche una piccola Venezia, in quanto c’è un punto in cui le abitazioni hanno le fondamenta nell’acqua proprio come nella città lagunare. Le spiagge, tutte ricoperte di sabbia dorata, attendono gli appassionati di mare.

Il mattino dopo, la nave della Louis Cruises arriva a Kusadasi (Efeso), famosa nell’antichità per il Tempio di Diana (una delle Sette Meraviglie del mondo). L’escursione  porta a visitare il sito archeologico di notevoli dimensioni: dell’insediamento restano numerose testimonianze, fra cui le terme, il teatro e, soprattutto, la facciata della Biblioteca famosissima nell’antichità per l’alto numero (migliaia e migliaia) di volumi e pergamene che qui si potevano leggere.
Nel pomeriggio la rotta porta a Patmos, l’isola mistica in cui San Giovanni scrisse l’Apocalisse, nota anche come “la Gerusalemme dell’Egeo”. Si può visitare la Grotta in cui San Giovanni  per quasi due anni visse: sulle pareti si possono vedere le nicchie d’argento corrispondenti al cuscino e al ripiano utilizzato come scrivania dall’autore del Libro delle Rivelazioni. In un angolo della Grotta, si può osservare il buco provocato dalla voce di Dio. Da lì a piedi si sale all’imponente monastero che risale ai primi dell’anno Mille: chiesa, cortile e un piccolo museo ricco di libri, manoscritti, mosaici e icone. Il tour delle isole ha ancora due mete che sono due pezzi da 90: Santorini e Creta. Il Palazzo di Cnosso è il top della cività e della cultura classica e Creta, patria mitologica di Zeus, è la culla delle civiltà minoica che vanta 4mila anni di storia. Santorini invece  conquista il turista a prima vista. Mentre la nave si avvicina, l’isola mostra la sua morfologia geologica, risultato dell’attività del vulcano, oggi inattivo. La grande eruzione vulcanica del 1600 a.C. provocò lo sprofondamento di grandi parti dell’isola e la creazione di un enorme cratere (Kaldera) che costituisce un raro fenomeno a livello mondiale e alcuni scienziati collegano Santorini all’antica Atlantide. La coste dell’isola, ripide a ovest, si trasformano in interminabili spiagge . Dal porto si sale a Firà in groppa a un asinello oppure in auto oppure con la funicolare, oppure a piedi lungo i 599 gradini. La cittadina sul cucuzzolo è pittoresca con il suo dedalo di viuzze, arcate, cortili, casette e piccoli hotel pieni di charme. Tutti rigorosamente bianchissimi e sempre con gli infissi, le finestre e le porte di un bell’azzurro carico. Il poster dei ricordi è questo. ? gl

Link utili: VisitGreece

Foto Ufficio del Turismo Greco | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.