L’America della Costituzione

di Elena Brunello

Nel 1893 lo storico statunitense Frederick Jakcson Turner, autore di un saggio cruciale che analizzava l’importanza della “frontiera del west” nella formazione della democrazia americana, scriveva che la regione del Mid-Atlantic rappresentava la “tipica regione americana”. Un lembo di terra che mescolava le tradizioni e le usanze degli stati americani dell’est, dell’ovest, del sud e del nord con l’intera cartina geografica europea. Una porta aperta verso tutta l’Europa, la regione più democratica, tollerante, etnicamente e religiosamente diversificata, profondamente radicata nella prosperità materiale e nel lavoro, Turner la descriveva come una terra che rifletteva la genuina modernità degli Stati Uniti d’America. Otto stati che, dopo aver giocato un ruolo importantissimo nello sviluppo della cultura, del commercio e dell’industria degli USA, sono ancora oggi in qualche modo la porta americana della democrazia, una terra di tradizione per lo più liberale e democratica e culla della cultura e della politica del paese.

I così detti Middle Atlantic states si allungano tra il New England e il North Carolina e includono New York, il New Jersey, il Delaware, la Pennsylvania, il Maryland, Washigton D.C, la Virgina e la Virginia Occidentale. Arrivò qui nel XVI secolo, per la prima volta nella storia europea, l’esploratore fiorentino Giovanni da Verrazzano quando attraccò sulle rive di quella che è oggi conosciuta come la Lower New York Bay, tra Staten Island e Brooklyn. Patria di tutte le capitali della storia degli USA, fu proprio negli stati del Midatlantic che si combatterono le più importanti guerre della Rivoluzione Americana, fu a Philadelphia che si radunarono nel Congresso Continentale le tredici colonie che dichiararono guerra nel XVIII secolo alla Corona Britannica. Fu qui, ancora una volta, che vennero stilate la Dichiarazione di Indipendenza del 1776 e la Costituzione Americana nel 1787. E’ qui che ha sede, nella città di Washington, il cuore della politica americana: la Casa Bianca. Ed è qui infine, in questa terra che vive in bilico tra potere e rivoluzione, che riecheggiano, tuonando come l’acqua che scroscia dalle cascate del Niagara, le parole incisive della Dichiarazione di Indipendenza:

“Noi riteniamo che sono per sé stesse evidenti queste verità: che tutti gli uomini sono creati uguali, che essi sono dal Creatore dotati di certi inalienabili diritti: che tra questi diritti sono la Vita, la Libertà e il perseguimento della Felicità”.

E’ su queste note che si affronta un viaggio alla scoperta del Midatlantic; da Philadelphia, alla Valle dell’Hudson, a Long Island, alle dita allungate dei Finger Lakes dello stato di New York, alla valle dello Shenandoah, chiusa tra i Monti Blue Ridge e gli altipiani degli Appalachi nella Virginia Occidentale, fino alla cupola virginea della Casa Bianca. ? eb

Foto Web| Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.