Giordania, non di solo Petra

Info utili:

Informazioni Ente del Turismo dellea Giordania Four Seasons Natura e Cultura

Come arrivare: voli di linea per Amman dalle principali destinazioni italiane: Royal Jordanian compagnia di bandiera.

Quando andare – Clima: primavera (aprile-giugno), autunno (settembre)

Dove dormire: vasta scelta di hotel di livello medio-alto; eco-lodge nella riserva di Azraq; campo in tenda nella riserva di Dana.

Dove mangiare: Ampia scelta di cucina locale di ottimo livello; nei campi e nelle eco-lodges è prevista ristorazione.

Viaggio organizzato: Four Seasons Natura e Cultura

Fuso orario: +1 rispetto all’Italia

Documenti: passaporto in corso di validità (6 mesi residui), visto all’arrivo in aeroporto (20 dinari giordani)

Vaccini: Nessuno obbligatorio

Lingua : arabo

Religione: Musulmana (92%), Cristiana (8%)

Valuta: Dinaro Giordano (JD, circa 1 euro)

Elettricità: 220v, prese di tipo britannico, ma comuni anche le europee continentali. Consigliato adattatore.

Telefono: copertura mobile quasi ovunque, tranne nelle zone più remote. Prefisso internazionale +962

Abbigliamento: Per le donne, tranne che nelle zone più turistiche come il Mar Morto, è consigliabile evitare abiti succinti, ma non è un obbligo legale. Anche per gli uomini un abbigliamento sobrio è segno di rispetto.

Shopping: Amman offre alcune opportunità di shopping, così come i locali di sosta lungo le strade principali e gli shopping center nelle località turistiche. I prezzi non sono bassi. Convenienti i prodotti estetici e di benessere del Mar Morto.

Suggerimenti: Guida “Giordania”, di Sandro Caranzano (Polaris editore, anche in ebook)

Eventi: Balad Music Festival (Amman) fine luglio-inizio agosto.

Linkutili: Ente del Turismo dellea Giordania The Royal Society for the Conservation of Nature

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.