Nuove rotte aeree per China Southern e Royal Air Maroc

aereo

Air Maroc

Air Maroc investe sull’Italia. Partiranno infatti il prossimo 27 ottobre le nuove rotte per Casablanca in partenza da Torino e da Venezia. I voli, che avranno una cadenza trisettimanale, andranno ad aggiungersi a quelli già operati da Milano, Roma e Bologna per mete leisure quali Marrakech, Agadir, Tangeri, Fez e Ouarzazate. Per quanto riguarda invece la mappa delle destinazioni internazionali, la compagnia lancerà a partire dal 25 ottobre la nuova rotta tra Casablanca e Sal, isola dell’arcipelago di Capo Verde, già raggiunto con i collegamento verso Praia.

Meridiana

Nuova bandierina in Brasile per Meridiana. Dopo Fortaleza, la compagnia inaugura il Milano Malpensa-Natal, sulla costa Nord-Est del Paese. Un nuovo collegamento che nasce dalla collaborazione della compagnia con altri tre tour operator: Dimensione Turismo, Criand e Planet Viaggi. Il volo, operato con Boeing 767-300, sarà attivo dal 26 ottobre e avrà una frequenza settimanale. Su circa 24mila posti che la tratta riuscirà a sviluppare, 15mila saranno generati dagli operatori, 9 mila dagli altri canali di distribuzione.

China Southern

Sarà Roma la prima destinazione operata da China Southern nel Sud Europa. La compagnia, già attiva su sette scali del Vecchio Continente, avvierà dal prossimo 16 dicembre i due nuovi collegamenti che da Fiumicino permetteranno di raggiungere Wuhan e Guangzhou. “I voli – ha spiegato dal TTG Incontri di Rimini il direttore commerciale Jialing Luo – avranno cadenza trisettimanale e consentiranno ai viaggiatori europei di raggiungere Wuhan, destinazione strategica posta al centro della Cina, e Guangzhou, nel Canton“.
La compagnia cercherà così di rispondere alla crescente domanda di traffico dalla Cina verso il Belpaese, ma anche, ha sottolineato Luo, “dall’Europa verso la Cina e da qui alle destinazioni del Sud Est asiatico” toccate dal vettore.

 

di Amina D’Addario | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.