Città più care al mondo: le prime 10

 

citta

Secondo uno studio realizzato dall’Economist Intelligence Unit su un campione di 133 città e basato sul costo di servizi e prodotti, Singapore sarebbe la città più cara del mondo. Non è una novità considerato che la città-stato asiatica occupa saldamente la prima posizione di questa speciale classifica da due anni ma i dati dell’Economist stupiscono soprattutto per il confronto con il costo della vita a New York, alla ventiduesima posizione. I mezzi pubblici a Singapore infatti sono tre volte più cari rispetto a quelli della Grande Mela ma soprattutto un abitante di Singapore spende l’11% in più rispetto ad un Newyorkese per l’acquisto degli alimenti primari. La città più cara del mondo detiene un record nel record anche per i prezzi delle macchine e, insieme a Seul, dei vestiti (più 50% rispetto a New York).

Altra conferma è la seconda posizione, occupata da Parigi. La capitale francese risulta più cara del 26% rispetto a New York ed è l’unica città della zona euro tra le prime dieci della classifica. A completare il podio Oslo, dove il prezzo del pane è raddoppiato in dieci anni arrivando a costare cinque euro al chilo. Segue Zurigo, la più cara in assoluto nelle categorie “intrattenimento” e “svago”. L’Australia presidia la quinta e la sesta posizione, rispettivamente con Sydney e Melbourne, dove comprare le sigarette costa più che in ogni altra parte del mondo.

Ancora Svizzera alla settima posizione, stavolta con Ginevra, ma bisogna precisare che lo studio dell’Economist non tiene conto della recente rivalutazione del franco svizzero, che se presa in considerazione porterebbe Zurigo e Ginevra al primo posto della classifica.
Copenhagen sale due gradini della classifica in un anno ed è l’ottava città più costosa del 2015. Il dato in realtà non stupisce, la Danimarca infatti è stata recentemente valutata come il quinto Paese più caro del mondo.

Chiudono la classifica Hong Kong e Seul. Nella capitale della Corea del Sud una bottiglia di vino da tavola costa in media 24 euro.

Di Giorgia Gariboldi | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.