Alto Adige: benessere a tutta natura

rosalpina-dolomites-bäume

Si sa, lo sport e l’attività fisica outdoor, l’escursionismo in particolare, sono al centro dell’offerta delle destinazioni dell’Alto Adige: benessere e wellness sono le altre due parole chiave per vivere appieno una vacanza a stretto contatto con la natura tirolese.

Mela e ginepro
L’azienda Vitalis Dr. Joseph di Brunico ha realizzato in esclusiva per i Vitalpina Hotels alcuni prodotti e trattamenti rituali, pensati proprio per le esigenze degli ospiti attivi. Gli ingredienti base dei prodotti Vitalpina di Vitalis Dr. Joseph sono la mela e il ginepro, due frutti molto diffusi in Alto Adige che rappresentano il perfetto connubio tra principi attivi alpini e mediterranei. Fra i trattamenti da provare massaggio agli estratti di mela e ginepro, peeling con impacchi di fieno ed estratti di ginepro, rituale nella sauna finlandese con getto di vapore.

Massaggio_altoadige

250 kg di aghi per 1 litro di olio
L’olio essenziale del pino mugo stimola la circolazione, idrata e profuma la pelle. Ci vogliono più di 250 chili di aghi per distillare un litro del pregiato olio “Pino mugo originale – pinus sarentensis”. La particolare qualità del terreno e l’intensa esposizione al sole rendono il pino mugo sarentinese ideale per la preparazione di oli pregiati. Grande importanza riveste la distillazione artigianale, che nel corso delle varie generazioni si è tramandata sviluppando un metodo specifico di lavorazione. Il profumo del pino sarentinese è caratterizzato da una fragranza di bosco fresca e balsamica, che sa di legno e resina, ma anche di aria mediterranea.

La tradizione dei bagni di fieno
I bagni di fieno rappresentano un’antica tradizione dell’Alto Adige. L’abitudine di fare il bagno nel fieno è documentata per la prima volta nel 1871: i mietitori usavano dormire su strati di fieno caldo, risvegliandosi il mattino dopo pieni di energie. In breve questa pratica venne imitata da altri compaesani, inizialmente solo per tonificarsi, ma ben presto anche per lenire i dolori reumatici: era nato il bagno di fieno curativo dell’Alto Adige. Una cosa è certa: più in alto si trova la malga, più varia sarà la flora e maggiori proprietà curative avrà il fieno.
All’Hotel Rosalpina – The Dolomites Hideaway  di Bressanone si può provare l’impacco Fiori di fieno & ginepro di 25 minuti (28 euro), 50 minuti con massaggio parziale (50 euro), 75 minuti con massaggio completo (70 euro).

Trattamenti a base di erbe e oli essenziali

Uva, vino e vinaccioli
Non solo da mangiare e bere. L’uva, il vino, i vinaccioli vengono impiegati anche nei trattamenti rivitalizzanti di bellezza. Bagni benefici, massaggi con olio di vinaccioli, impacchi di vinacce, trattamenti cosmetici e speciali menu a base di vino donano nuova energia al corpo.
Vinoterapia anche al Vitalpina Hotel St. Veit di Moso a Sesto, immerso nel panorama delle Dolomiti. Fra i trattamenti da provare: il Bagno al mosto di vino, un bagno curativo che riduce le infiammazioni,  accompagnato da un rinfrescante bicchiere di mosto (30 euro); il Trattamento viso che leviga la pelle del viso con un effetto anti età, riattiva il metabolismo e la circolazione, riduce i segni del tempo conferendo alla pelle un aspetto più giovane (75 min. 89 euro); l’Impacco per il corpo riduce le smagliature post-gravidanza e la cellulite, riattiva il metabolismo, leviga la pelle e combatte il grasso (30 min. 42 euro); il Massaggio totale corpo con olio di vinacciolo che aumenta l’irrorazione sanguigna con effetto antiallergico e antibatterico (50 min. 63 euro).

La forza delle erbe
Come infusi oppure sotto forma di oli essenziali, le erbe sono di grande aiuto in situazioni di stress, stanchezza, nervosismo e sbalzi di umore. Le piante aromatiche e officinali hanno degli effetti benefici sulla salute e, a seconda dei principi attivi, possiedono proprietà curative e preventive. Sono inoltre utilizzate nella preparazione di infusi, oli da bagno e da massaggio, sali da bagno e creme alle erbe. Sono davvero tante le erbe alpine dell’Alto Adige, tra le più comuni: l’ortica, il timo selvatico, l’alchemilla e l’achillea. Dove provarle? A Luson al Naturhotel Lüsnerhof.

La vacanza per l’escursionista
La vacanza dedicata all’escursionista e allo sportivo, che ama svolgere attività fisica e movimento, possibilmente a contatto con la natura, attento all’alimentazione che deve essere sana, equilibrata e completa, e che non disdegna il relax, preferibilmente a base di ingredienti naturali. È questa la filosofia dei Vitalpina Hotels Alto Adige/Südtirol, 36 strutture a conduzione familiare distribuite nel territorio altoatesino. Tutti gli albergatori sono provetti escursionisti, pronti a guidare gli ospiti in estate e inverno attraverso l’affascinante mondo delle montagne altoatesine. Hotel di alto livello che rispondono a rigidi criteri di selezione e mettono il mondo dell’escursionismo al primo posto.

 

Info: Vitalpina Hotels Alto Adige/Südtirol, tel. 0471 999 980 – Vitalpina

 

di Stefania Bortolotti | Riproduzione riservata © Latitudeslife.com

 

Caro lettore,

Latitudes è una testata indipendente, gratis e accessibile a tutti. Ogni giorno produciamo articoli e foto di qualità perché crediamo nel giornalismo come missione. La nostra è una voce libera, ma la scelta di non avere un editore forte cui dare conto comporta che i nostri proventi siano solo quelli della pubblicità, oggi in gravissima crisi. Per questo motivo ti chiediamo di supportarci, con una piccola donazione a partire da 1 euro.

Il tuo gesto ci permetterà di continuare a fare il nostro lavoro con la professionalità che ci ha sempre contraddistinto. E con lo stesso coraggio che ormai da 10 anni ci rende orgogliosi di quello facciamo. Grazie.